Wellness Farm https://www.wellnessfarm.it La fabbrica del benessere Wed, 20 Mar 2019 15:01:35 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.10 Cellulite? Dipende anche dal diaframma! https://www.wellnessfarm.it/cellulite-dipende-anche-dal-diaframma_13261/ https://www.wellnessfarm.it/cellulite-dipende-anche-dal-diaframma_13261/#respond Wed, 20 Mar 2019 15:01:35 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13261 ... [continua a leggere]]]> Cellulite: a quanto pare la sua comparsa potrebbe dipendere dal diaframma. 

Sembra infatti che respirando in modo corretto la circolazione si attivi meglio, compresa quella linfatica e questo porta a un miglioramento in caso di cellulite. La pelle a buccia d’arancia dopotutto è legata a problemi micro-circolatori e spesso l’alimentazione corretta e lo sport non bastano per eliminarli. La circolazione dipende anche dal diaframma. Questo muscolo contribuisce a una buona respirazione che è alla base del benessere. La respirazione diaframmatica consente un miglior flusso di ossigeno, favorendo il benessere delle cellule ed evitando i blocchi che sono alla base della cellulite. Respirando si massaggiano gli organi legati alla digestione e si aiuta così l’organismo ad assimilare meglio e più velocemente i nutrienti.

Insomma, se si vuole seguire un percorso per sconfiggere la cellulite, bisogna prestare attenzione anche al diaframma. I respiri superiori (quelli che per intenderci si fanno quando si va in affanno o si è in ansia) non fanno bene all’organismo, fanno entrare troppa anidride carbonica e non assicurano una buona ossigenazione delle cellule. Al contrario, inspirando ed espirando con il diaframma, si mette in atto una sorta di pompa che spinge il sangue e fluido linfatico ad andare verso i polmoni migliorando così la circolazione. In questo modo si evitano varicose e cellulite.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/cellulite-dipende-anche-dal-diaframma_13261/feed/ 0
Dimagrire con la Carb Cycling https://www.wellnessfarm.it/dimagrire-con-la-carb-cycling_13258/ https://www.wellnessfarm.it/dimagrire-con-la-carb-cycling_13258/#respond Tue, 19 Mar 2019 14:14:40 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13258 ... [continua a leggere]]]> Oggi parliamo della dieta Carb Cycling che promette di perdere peso senza troppi sacrifici.

La Carb Cycling alterna i giorni di dieta vera a giornate intere in cui si devono mangiare carboidrati e zuccheri. Questo regime alimentate infatti si basa sulla ciclizzazione dell’introduzione alimentare di glucidi in un periodo breve, in genere i sette giorni dellasettimana. Dal lunedì ala domenica ci sarà un’alternanza continua di giorni ad alto apporto glucidico e altri a basso apporto glucidico. L’apporto glucidico maggiore si ottiene consumando cibi ad alto contenuto di carboidrati.

La Carb Cycling fa dimagrire in fretta perché velocizza il metabolismo nei giorni a elevata permissione di carboidrati, facendo bruciare moltissime calorie e grasso superfluo nelle giornate seguenti a bassa introduzione di pasta, pane, frutta e tutto ciò che contiene carboidrati e, quindi, anche glucosio-zucchero. A livello psicologico, questo regime alimentare aiuta a non darsi allo sconforto tipico di chi ha il piatto che piange.

Si incomincia con un giorno low, evitando del tutto pane, cereali e frutta (anche frutta secca), poi si passa l’indomani alla reintroduzione di tutti questi alimenti ricchi di carboidrati. E via dicendo, in una continua alternanza che vi assicurerà sia l’anelata remise en forme sia unbenessere psicofisico che solitamente non è contemplato dai regimi dietetici ristretti. Importante è però scegliere sempre alimenti sani, sia nei giorni di low carb sia in quelli up. Anche se le giornate ad alto contenuto di carboidrati e zuccheri permettono di consumarne in grandi quantità, bisogna puntare sulla qualità: niente prodotti industriali con zuccheri semplici perché danneggiano soltanto la salute.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/dimagrire-con-la-carb-cycling_13258/feed/ 0
Impontenza? Ci pensa il botulino! https://www.wellnessfarm.it/impontenza-ci-pensa-il-botulino_13255/ https://www.wellnessfarm.it/impontenza-ci-pensa-il-botulino_13255/#respond Mon, 18 Mar 2019 13:30:24 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13255 ... [continua a leggere]]]> Il botulino in futuro non servirà più solo per spianare le rughe ma sarà utilizzato anche per combattere l’impotenza. 

“Fra pochi anni la tossina botulinica potrebbe essere utilizzata anche per problemi di disfunzione erettile. I risultati dei primi studi pubblicati nel 2018 sulla rivista “Sexual Medicine Reviews’”e che riguardano lo studio sperimentale portato avanti dal dipartimento di andrologia dell’ospedale del Cairo e dal London Hospital di Londra sono infatti incoraggianti”. È quanto dichiarato daMaurizio Benci, socio fondatore dell’associazione Aiteb (Associazione italiana terapia estetica botulino) in occasione del 7° Congresso nazionale Aicpe.

“Ad oggi – spiega Benci, come riporta Il Tempodopo un primo studio sperimentale del 2015 che ha riguardato 50 pazienti, è in corso una nuova sperimentazione su 160 persone che ha evidenziato come le infiltrazioni di tossina botulinica aiutano a mantenere funzionalità erettile su pazienti che non avevano risposto a nessun altro trattamento. È quindi plausibile che nel giro di pochi anni il farmaco potrà essere utilizzato anche per questo tipo di patologia”.

Insomma il botulino aiuterà la medicina a sconfiggere l’impotenza.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/impontenza-ci-pensa-il-botulino_13255/feed/ 0
Gambe, ecco la maschera di bellezza! https://www.wellnessfarm.it/gambe-ecco-la-maschera-di-bellezza_13250/ https://www.wellnessfarm.it/gambe-ecco-la-maschera-di-bellezza_13250/#respond Wed, 13 Mar 2019 18:20:10 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13250 ... [continua a leggere]]]> Oggi parliamo di come preparare in casa una maschera di bellezza alle alghe per le gambe.

Le alghe sono un ottimo alleato in caso di gambe stanche e affaticate. Inoltre è molto importante che la pelle delle gambe sia pulita in modo che possa espellere le impurità e assorbire creme e trattamenti con proprietà benefiche. La maschera alle alghe permette ridarà vigore alle gambe e aiuterà a ridurre le cellule morte come anche la cellulite.

Ma cosa serve per preparala? 100 grammi di alghe in polvere, acqua, tre cucchiai di olio di oliva, una manciata di sale fino. Prendete una terrina e inseritevi gli ingredienti. Amalgamate bene, fino ad ottenere un composto omogeneo che potete stendere sulle gambe asciutte dopo aver fatto la doccia. Partite dalle caviglie, arrivate alla parte alta delle cosce, fino all’interno coscia. Avvolgete le gambe con la pellicola trasparente da cucina e stendetevi. Lasciate in posa per circa 20 minuti. Togliete la pellicola e sciacquate con acqua tiepida. Infine applicate una crema idratante. 

Applicando regolarmente questa maschera di bellezza almeno una volta a settimana, le gambe appariranno morbide e levigate e sicuramente saranno più leggere. 

]]>
https://www.wellnessfarm.it/gambe-ecco-la-maschera-di-bellezza_13250/feed/ 0
La dieta dei glutei https://www.wellnessfarm.it/la-dieta-dei-glutei_13247/ https://www.wellnessfarm.it/la-dieta-dei-glutei_13247/#respond Mon, 11 Mar 2019 15:37:14 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13247 ... [continua a leggere]]]> Oggi parliamo della dieta dei glutei che permette di avere un lato b tonico e perdere peso. Per eliminare il grasso localizzato su gambe, cosce e glutei basta scegliere con attenzione i cibi che si consumano. Alcuni, infatti, agiscono direttamente sul nostro corpo e sono in grado di aumentare il senso di sazietà, attivare il metabolismo e aiutare a bruciare più calorie, soprattutto nelle zone che solitamente sono difficili da modellare.

La dieta dei glutei prevede cibi termogenici, ovvero alimenti che per essere assimilati hanno bisogno di un alto dispendio di energia e che sono in grado di superare le calorie che contengono, costringendo il corpo a sfruttare quelle immagazzinate sotto forma di grasso.  La dieta dei glutei vieta di saltare i pasti e consiglia di consumarne 5 pasti al giorno: tre principali e due spuntini. In questo modo si tiene sempre attivo il metabolismo.

Sono banditi gli zuccheri semplici che innalzano il tasso glicemico e provocano l’accumolo di grassi. Via libera alle fibre che hanno un lento rilascio e quindi sono sazianti oltre a migliorare il funzionamento dell’intestino. Largo spazio a frutta e verdure di stagione ma anche ai legumi e ai probiotici. Le proteine devono essere magre, quindi carne bianca e pesce sono consentite. Limitare i condimenti e insaporire i piatti con le erbe aromatiche. Ottimo il peperoncino che aumenta la temperatura corporea e aiuta a bruciare le calorie. 

La giornata inizia con uno yogurt magro, una macedonia di frutta di stagione e cereali integrali. A pranzo gustate un’insalata con pollo alla piastra, mentre a cena optate per una minestra di legumi. Per lo spuntino scegliete frutta secca oppure un frullato con ortaggi e frutta. In ogni caso prima di iniziare la dieta dei glutei ricordatevi di contattare il vostro medico. Solo lui potrà dirvi se questo schema alimentare fa per voi e fornirvi utili consigli.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/la-dieta-dei-glutei_13247/feed/ 0
Labbra setose con una maschera fai da te https://www.wellnessfarm.it/labbra-setose-con-una-maschera-fai-da-te_13243/ https://www.wellnessfarm.it/labbra-setose-con-una-maschera-fai-da-te_13243/#respond Thu, 07 Mar 2019 14:03:41 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13243 ... [continua a leggere]]]> Volete labbra morbide e setose? Oggi vi diamo la ricetta di una maschera fai da te che potete preparare direttamente a casa vostra.

Per preparare questa maschera fai da te per le labbra occorrono: miele grezzo (una quantità sufficiente per coprire le labbra), una spatola o un cucchiaio e un po’ di pellicola trasparente. Tagliate un piccolo rettangolo di pellicola trasparente e mettetelo da parte (dovrà coprire tutte le labbra). Prima di iniziare con il trattamento fai da te, lavate accuratamente i denti in modo che eventuali residui di cibo non possano mescolarsi con la maschera.

Applicate un po’ di miele sulle labbra utilizzando uno spatola o anche semplicemente un cucchiaio. Spalmate uno strato spesso, ma non esagerate, altrimenti potete rischiare che il miele coli sul mento. Premete la pellicola trasparente sulle labbra con le mani pulite e appoggiate delicatamente la plastica sullo strato di miele. Lasciate l’impacco in posa per circa quindici minuti. Il miele ha un’azione idratante e dopo l’applicazione le vostre labbra saranno sicuramente morbide e setose. Togliete la pellicola e togliete il miele con un po’ di acqua calda, ma fatelo delicatamente. Poi asciugate la bocca tamponando con un panno morbido e pulito. 

]]>
https://www.wellnessfarm.it/labbra-setose-con-una-maschera-fai-da-te_13243/feed/ 0
Parole tra i capelli con i nuovi statement hair pins https://www.wellnessfarm.it/parole-tra-i-capelli-con-i-nuovi-statement-hair-pins_13239/ https://www.wellnessfarm.it/parole-tra-i-capelli-con-i-nuovi-statement-hair-pins_13239/#respond Mon, 04 Mar 2019 12:23:52 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13239 ... [continua a leggere]]]> La nuova tendenza per una chioma alla moda? Gli statement hair pins che lanciano un messaggio: frasi da portare tra i capelli. Una delle prime a farne sfoggio con un bel “social woman” è stata Valentina Ferragni, sorella minore di Chiara Ferragni, anche lei quotata influencer.

Gli statement hair pins infatti sono forcine che vanno a decorare le acconciature e la moda impone che abbiano scritte. Un modo per comunicare con un semplice “thanks” o lettere che rievocano brand famosi come, ad esempio, “Gucci”.
Gli statement hair pins si indossano dietro o su un lato della testa, pettinando i capelli con la riga laterale.

Non solo scritte però. I fermagli stanno tornando in voga come accessorio irrinunciabile. L’importante è che vadano a decorare le acconciature impreziosendole.  Perle, strass, brillantini, le forcine devono essere ben visibili. Dettagli gioiello per tutti i tipi:  more, castane, rosse o bionde. Anche la lunghezza non conta. Se ci sono appigli stanno bene anche sui capelli non tanto lunghi. Ma la vera novità, questo è certo, sono le parole. Ora si comunica anche con la chioma. 

]]>
https://www.wellnessfarm.it/parole-tra-i-capelli-con-i-nuovi-statement-hair-pins_13239/feed/ 0
Adam Levine si mantiene in forma con lo yoga https://www.wellnessfarm.it/adam-levine-si-mantiene-in-forma-con-lo-yoga_13233/ https://www.wellnessfarm.it/adam-levine-si-mantiene-in-forma-con-lo-yoga_13233/#respond Mon, 04 Mar 2019 11:34:09 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13233 ... [continua a leggere]]]> Adam Levine, 39 anni, si mantiene in forma praticando yoga: “Mi sento molto fortunato ad aver incontrato questa disciplina”, scrive il cantante dei Maroon 5 su Instagram.

Adam Levine afferma che lo yoga gli ha cambiato la vita: “L’attività si rivela profondamente diversa per ogni individuo, per questo ho esitato a condividere con il mondo quello che rappresenta per me. A ogni modo, stavolta ho deciso di raccontate a chiunque abbia voglia di ascoltarmi l’impatto positivo che lo yoga ha avuto sulla mia vita”. “Non sono mai stato particolarmente elastico – rivela il cantante – e le mie posizioni sono piene di errori e imperfezioni. Ma è proprio questo a rendere la pratica tanto potente: ti sforzi continuamente di fare meglio, ma la contempo sei soddisfatto del punto a cui sei arrivato. Grazie yoga, senti fantastico”.

In passato Adam Levine, parlando dello yoga durante un’intervista rilasciata a Vanity Fair, aveva inoltre detto: “Sono sincero, pratico questa disciplina perché a lezione è pieno di belle donne”. “A cosa serve lo yoga? A fare del sesso migliore”, sottolineava la star della musica internazionale. 

]]>
https://www.wellnessfarm.it/adam-levine-si-mantiene-in-forma-con-lo-yoga_13233/feed/ 0
Via la stanchezza con la maschera per il viso alla camomilla https://www.wellnessfarm.it/via-la-stanchezza-con-la-maschera-per-il-viso-alla-camomilla_13230/ https://www.wellnessfarm.it/via-la-stanchezza-con-la-maschera-per-il-viso-alla-camomilla_13230/#respond Thu, 28 Feb 2019 14:42:02 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13230 ... [continua a leggere]]]> Volete una pelle del viso fresca e riposata? Oggi vi diamo la ricetta per preparare una maschera alla camomilla dal potere decongestionante e anti-stanchezza. Non solo, è anche nutriente e lenitiva, oltre che idratante. 

Per preparare la maschera per il viso alla camomilla innanzitutto servono:  un paio di bustine di camomilla (o fiori), acqua, un cucchiaio di farina e un cucchiaio di miele.
Mettete in infusione le bustine di camomilla o i fiori nell’acqua calda. Lasciate raffreddare e aggiungete un cucchiaio di farina e un cucchiaio di miele. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Dopodiché applicate la maschera sulla pelle del viso perfettamente pulita in precedenza. Lasciate in posa per circa 15 minuti. Rimuovete con un batuffolo d’ovatta e sciacquate delicatamente il viso con acqua tiepida. Asciugate con un panno di cotone senza strofinare ma tamponando leggermente. 

L’azione della camomilla sarà decongestionante e in grado di eliminare tutti i piccoli difetti della pelle riconducibili allo stress. Il viso dopo questa maschera apparirà fresco e luminoso. Potete ripetere questo trattamento una volta a settimana. 

]]>
https://www.wellnessfarm.it/via-la-stanchezza-con-la-maschera-per-il-viso-alla-camomilla_13230/feed/ 0
Meno 25 kg in 90 giorni con la dieta Rina https://www.wellnessfarm.it/meno-25-kg-in-90-giorni-con-la-dieta-rina_13225/ https://www.wellnessfarm.it/meno-25-kg-in-90-giorni-con-la-dieta-rina_13225/#respond Thu, 28 Feb 2019 10:00:47 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13225 ... [continua a leggere]]]> Oggi parliamo della dieta Rina che promette di far perdere fino a 25 chili in 90 giorni.  Il nome della dieta Rina identifica un sistema di nutrizione nato dalle ricerche portate avanti dalla rivista di salute Rina per 15 anni e da due autrici slovene, Breda Hrobat e Mojca Poljansek, che con la collaborazione del Dr. Stefan Celan hanno pubblicato il primo libro su questa dieta dimagrante nel 2004.

La dieta Rina non si basa sul conteggio delle calorie ma sulla divisione degli alimenti per tipologia: i cibi di gruppi diversi non vanno mescolati e mangiati insieme, in questo caso nello stesso giorno.
Questa dieta potrebbe risultare per certi versi, seppur varia, poco equilibrata, quindi è meglio non seguirla per parecchi mesi e come sempre sarebbe opportuno sentire prima il parere del proprio medico curante. 

La divisione per tipologie di alimenti diverse nella dieta Rina consentirebbe di rendere i pasti più digeribili, eliminando alcune associazioni che non permetterebbero di assimilare al meglio i principi nutritivi e rallenterebbero il metabolismo. E’ fondamentale eliminare i grassi e gli zuccheri in eccesso dovuti al consumo di alcol, bibite gassate, dolci salumi, formaggi stagionati. E’ importante bere molta acqua, almeno un litro e mezzo al giorno, e scegliere uno stile di vita sano e soprattutto non sedentario.

Ecco lo schema base della suddivisione degli alimenti: 

– Primo giorno, proteine

– Secondo giorno, amidi

– Terzo giorno, carboidrati

– Quarto giorno, vitamine

– Si ripete questo schema per 28 giorni e il 29 si digiuna, depurandosi

Ecco un menu d’esempio per ognuno dei giorni dello schema:

– Primo giorno, proteine

Colazione: caffè o thè senza zucchero con 150 grammi di frutta

Pranzo: carne magra (al massimo 300 grammi) o pesce o formaggio magri (al massimo200 grammi), con un piatto di verdura e una fetta sottile di pane integrale tostato

Cena: carne magra (al massimo 150 grammi) o pesce o formaggio magri (al massimo100 grammi), con un piatto abbondante di verdura

– Secondo giorno, amidi

Colazione: caffè o thè senza zucchero con 150 grammi di frutta

Pranzo: riso (80 grammi), legumi (100 grammi) e una porzione di verdure

Cena: a riso (40 grammi), legumi (50 grammi) e una porzione di verdure

– Terzo giorno, carboidrati

Colazione: caffè o thè senza zucchero con 150 grammi di frutta

Pranzo: pasta (80 grammi) condita con un sugo leggero o pizza senza formaggi e salumi;

Cena: un toast, patate lesse e una porzione di gelato

– Quarto giorno, vitamine

Colazione: caffè o thè senza zucchero con 150 grammi di frutta

Pranzo: insalata condita con poco olio extravergine di oliva e frutta secca, più un contorno di verdure

Spuntino: frutta secca

Cena: macedonia di frutta con frutta secca

– Digiuno del 29° giorno

Bere solo acqua, caffè o thè senza zucchero o altri supplementi

In base allo stato di salute si può scegliere se saltare il digiuno, replicando il giorno delle vitamine, o optare per zuppe di acqua e verdure invece di un digiuno integrale.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/meno-25-kg-in-90-giorni-con-la-dieta-rina_13225/feed/ 0
Come rinforzare le unghie dopo la ricostruzione con il gel https://www.wellnessfarm.it/come-rinforzare-le-unghie-dopo-la-ricostruzione-con-il-gel_13222/ https://www.wellnessfarm.it/come-rinforzare-le-unghie-dopo-la-ricostruzione-con-il-gel_13222/#respond Wed, 27 Feb 2019 14:29:47 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13222 ... [continua a leggere]]]> Amate la ricostruzione delle unghie con il gel che vi permette di avere sempre mani curate? Sappiate, però, che ogni tanto è bene far respirare l’unghia rimuovendo il gel. Non solo, oggi vi diamo anche dei consigli per rinforzare le unghie che, sicuramente, saranno parecchio indebolite.

Una volta rimosso il gel potete nutrire l’unghia con olio di mandorle dolci e olio d’oliva: applicateli su ogni singola unghia con un massaggio almeno tre volte a settimana per circa 15/20 giorni. E’ importante in questo periodo di tempo non usare smalti e solventi ma fare degli scrub naturali per nutrire l’unghia in maniera delicata. Uno scrub lo potete preparare direttamente a casa con olio extra vergine di oliva, zucchero, latte e succo di limone. Il limone serve a sbiancare l’unghia mentre gli altri ingredienti sono tutti altamente nutrienti. Una volta mescolati tra loro, applicate lo scrub sulle unghie massaggiandole per qualche minuto. Dopodiché sciacquate con acqua tiepidia e tamponate delicatamente con un panno preferibilmente di cotone. Potete ripetere questo trattamento un paio di volte a settimana. 

]]>
https://www.wellnessfarm.it/come-rinforzare-le-unghie-dopo-la-ricostruzione-con-il-gel_13222/feed/ 0
Rimedi naturali per il dolore alla cervicale https://www.wellnessfarm.it/rimedi-naturali-per-il-dolore-alla-cervicale_13219/ https://www.wellnessfarm.it/rimedi-naturali-per-il-dolore-alla-cervicale_13219/#respond Wed, 27 Feb 2019 14:10:08 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13219 ... [continua a leggere]]]> Oggi parliamo di come sconfiggere il dolore alla cervicale con degli antinfiammatori naturali.

Il dolore alla cervicale interessa la zona del collo, del trapezio, delle braccia e della testa. La cervicalgia ha due varianti: la cervico-cefalica (dolore che si irradia dal collo alla testa) e la cervico-brachiale (dolore che si irradia dal collo agli arti superiori, compresi formicolii e perdita di sensibilità).

Spesso il dolore alla cervicale è causato da una tensione muscolare dovuta allo stress. Per curarlo si può ricorrere a tecniche di rilassamento, sport, psicoterapia e farmaci. I muscoli contratti possono essere trattati attraverso la manipolazione (massofisioterapia, osteopatia), l’uso di farmaci miorilassanti (topici o sistemici) e altre tecniche efficaci come, per esempio, le tens o la tecarterapia. Anche la medicina naturale può essere di grande aiuto. Vediamo quali sono le cure dolci più utilizzate.

Tra i rimedi naturali ci sono l’arnica montana sia livello topico (olio o gel) sia a livello sistemico (granuli omeopatici). L’arnica infatti ha proprietà antinfiammatorie e analgesiche. Molto utili anche gli oli essenziali per fare dei massaggi, meglio se rilassanti e decontratturanti., come quello di lavanda e camomilla. Tra gli integratori sono ottimi il magnesio e la melatonina. Il magnesio ha un’azione miorilassante naturale e allenta lo stress. Anche la melissa, la passiflora e il biancospino (assunti in tintura madre o in tisana) possono aiutare a ritrovare la calma. 

E’ importante anche utilizzare cuscini ideati per il benessere della zona cervicale. 

]]>
https://www.wellnessfarm.it/rimedi-naturali-per-il-dolore-alla-cervicale_13219/feed/ 0