Oggi su Wellness Farm

Come il nuoto ti migliora la vita (per davvero e in molti modi)

Come il nuoto ti migliora la vita (per davvero e in molti modi)

I calendari dell’Avvento in stile fitness

I calendari dell’Avvento in stile fitness

Bownce, allenarti in poco spazio si può fare

Bownce, allenarti in poco spazio si può fare

Perché l’allenamento HIIT con me non funziona?

Ti sei mai chiesto come mai certi allenamenti non funzionano proprio per te? Parliamo in particolare degli interval training, noti anche come HIIT, che negli ultimi anni si sono diffusi tantissimo perché considerati molto efficaci: poco tempo, massimo risultato.

Tutto si fonda su una routine di allenamento funzionale breve ma intenso, con pause tra un esercizio e l’altro calibrate secondo i risultati che si vogliono ottenere. Eppure per qualcuno i risultati paiono non arrivare mai. Il motivo? Spesso si segue un allenamento senza tenere in debita considerazione alcuni elementi chiave perché abbia successo.

Il primo e forse più importante è che spesso chi si avvicina a questo genere di allenamento non è in condizioni fisiche adeguate. Molte persone poco abituate ad allenarsi infatti trovano allettante la promessa di un allenamento breve che ti fa risparmiare tempo ma garantisce risultati. Purtroppo però il grado di sforzo necessario perché i risultati arrivino non si può raggiungere senza una minima condizione fisica di partenza.

È utile anche monitorare l’attività cardiaca per rendersi conto di quanto sforzo possiamo sostenere e assicurarsi di essere nella zona corretta perché l’allenamento sia efficace. In un allenamento HIIT l’ideale è restare sopra il 90% della propria frequenza cardiaca massima.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese