Wellness Farm https://www.wellnessfarm.it La fabbrica del benessere Thu, 26 Mar 2020 09:00:14 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.13 Palestra dentro casa? Ecco quali attrezzi scegliere https://www.wellnessfarm.it/palestra-dentro-casa-ecco-quali-attrezzi-scegliere_13802/ https://www.wellnessfarm.it/palestra-dentro-casa-ecco-quali-attrezzi-scegliere_13802/#respond Thu, 26 Mar 2020 09:00:14 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13802 ... [continua a leggere]]]>

Siamo costretti a casa ma non vogliamo rinunciare all’allenamento? Ecco qualche consiglio per costruirsi la palestra dentro casa optando per pochi accessori ma ben scelti. Aggiungete un po’ di musica, tanta grinta e il gioco è fatto!

Tutto quel che vi serve potreste già averlo in casa o reperirlo online senza fatica e senza troppa spesa perché si tratta di oggetti molto economici. No, non vi serve alcun macchinario. Ecco quali attrezzi scegliere e perché.

Tappetino

Un tappetino per eseguire gli esercizi a terra sarà utile anche se non indispensabile. Può bastare anche un tappeto che avete già in casa. Se l’attività che avete scelto è lo yoga dinamico però premuratevi che non sia scivoloso.

Pesetti e manubri

Possono bastare due coppie di manubri di peso differente per gli esercizi di tonificazione e potenziamento. Non li avete in casa e non volete acquistarli? Usate bottiglie piene di acqua. Facile, economico, efficace.

Corda per saltare

La corda per saltare è utile per il riscaldamento prima di iniziare con gli esercizi oppure per un allenamento cardio perché vi fa bruciare grassi, mette in moto il sistema cardiocircolatorio e tonifica la parte centrale e bassa del corpo.

Foam roller

Con questo semplice rullo rilassate tutti i muscoli del corpo dopo l’allenamento. Basta cercare su youtube qualche breve sequenza da copiare e il gioco è fatto. Perfetto anche il giorno dopo l’allenamento se compare qualche doloretto: aiuta a distendere i muscoli affaticati.

Hoola hop

Vi sembrerà di tornare bambini e mentre vi divertite cercando di ricordarvi come si fa ruotare l’hoola hoop. Doppio il vantaggio: si assottiglia il punto vita e si lavora anche sui fianchi. A fine quarantena sarete figurini.

Elastici

A seconda del colore gli elastici hanno diversi gradi di resistenza e si vendono in kit per avere tutto quel che serve per esercizi a corpo libero o per lo stretching.

Step

Se non avete già uno step in casa e non volete comperarlo potete usare un gradino. Perfetto per allenare glutei e gambe rassodando e rinforzando la parte bassa del corpo. E potete usarlo anche come aiuto per gli esercizi delle braccia a terra.

Fit-ball

Il diametro giusto è quello da 75 centimetri. Servitevene per lavorare sugli addominali, rinforzare le braccia, migliorare l’equilibrio.

Panca

Benché sia l’attrezzo più costoso tra le nostre proposte, può essere utile per molti esercizi. Valutate l’acquisto se sapete dove metterla e siete sicuri di usarla (in modo diverso da un divanetto, intendiamo).

]]>
https://www.wellnessfarm.it/palestra-dentro-casa-ecco-quali-attrezzi-scegliere_13802/feed/ 0
Plank per addominali: ecco i benefici https://www.wellnessfarm.it/plank-addominali-benefici_13799/ https://www.wellnessfarm.it/plank-addominali-benefici_13799/#respond Tue, 24 Mar 2020 09:00:57 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13799 ... [continua a leggere]]]>

Chi ha a disposizione più tempo per sé durante questi giorni di reclusione forzata starà sperimentando varie opzioni per tenersi in forma nonostante tutto. Il plank è tra gli esercizi più efficaci che con un investimento di tempo molto piccolo dà molti benefici. Scopriamo quali.

Bastano pochi minuti, meglio se ripetuti ogni giorno, per vedere i risultati comparire nel giro di pochi giorni. Essendo un esercizio molto intenso si ottengono risultati visibili anche con pochissimo impiego di tempo.

Definizione muscolare

Coinvolgendo tutte le fasce muscolari del corpo per tenersi diritti in posizione a lavorare è tutto il corpo. Ma più di tutti sono coinvolti gli addominali: retto, traverso, obliqui, nessuna parte resta passiva.

Infortuni? Niet

Mentre con il classico crunch per gli addominali si coinvolge anche il tratto cervicale e l’intera colonna vertebrale in un movimento che può affaticarli, con il plank ciò non succede perché l’intera colonna resta diritta. Il peso maggiore ricade su braccia e addominali.

Ovunque, in ogni momento

È un esercizio talmente semplice e di breve durata che si può eseguire ovunque e in ogni momento, in salotto o sul balcone, in giardino o in cucina mentre aspettate che l’acqua per la pasta sia pronta. Pochi minuti potete torglierli a qualunque altra attività.

Postura migliore

Lavorando intensamente sul core questo esercizio è in grado di avere ricadute sulla postura perché se la zona centrale del corpo è più forte si assumerà una posizione migliore sostenendo al meglio la spina dorsale con i muscoli.

Equilibrio al top

Se migliora la postura migliorano di conseguenza anche la stabilità del corpo e dunque l’equilibrio. Una cascata di vantaggi positivi che aiutano poi in tutti gli altri sport. Quando potremo uscire di casa, certo…

]]>
https://www.wellnessfarm.it/plank-addominali-benefici_13799/feed/ 0
Quali cibi sono da evitare se si soffre di colite? https://www.wellnessfarm.it/cibi-da-evitare-colite_13795/ https://www.wellnessfarm.it/cibi-da-evitare-colite_13795/#respond Thu, 19 Mar 2020 09:00:52 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13795 ... [continua a leggere]]]>

Colite, che rogna con cui dover fare i conti. Chi ne soffre sa quanti disagi questa fastidiosa infiammazione intestinale che provoca dolore, gonfiori e diarrea. Le buone abitudini alimentari possono aiutare a migliorare la situazione. Evitarne altri diventa essenziale per non aggravarla.

Quali sono i cibi da evitare se si soffre di colite? Scopriamo gli alimenti a cui dire stop. Non sono loro ovviamente a provocare il problema ma possono peggiorare la situazione favorendo fastidi come il gonfiore e i bruciori.

Caffè e tè

Ebbene sì, caffeinomani e teinomani: bisogna che riduciate drasticamente il consumo delle vostre bevande preferite. Tutte le bevande che contengono caffeina, teina o guaranà non vi fanno bene e andrebbero evitate.

Fagioli

I legumi in generale, ma particolarmente i fagioli, non sono amici della colite per via dell’alto contenuto di fibre che possono produrre gas intestinali e accentuare il gonfiore. Se proprio non si può rinunciarvi, abbiate cura di rimuovere sempre la parte esterna.

Latticini

Spesso la colite comporta anche una certa intolleranza al lattosio, anche se non è sempre così. Ridurre il consumo di latticini in ogni caso è un buon aiuto quando il nostro corpo sta facendo i conti con la colite.

Mais

Non essendo facile da digerire può avere ricadute fastidiose sull’irritazione intestinale con cui abbiamo a che fare finendo in qualche caso per provocare una più sgradevole diarrea. Bandito il mais dalle nostre tavole in caso di colite.

Broccoli

Broccoli e cavoli, con tutte le loro varietà, non sono facilmente digeribili e producono gas intestinali e gonfiori. In caso di colite si possono consumare solo con molta moderazione a patto che siano tagliati a pezzi piccoli e soprattutto ben cotti.

Spezie e salse grasse

Assolutamente da evitare ogni spezia che può favorire o peggiorare l’infiammazione. Preferite erbette aromatiche che possono aiutare a dare sapore al cibo senza ricorrere alla spezia. Neanche la maionese e tutte le salse grasse in generale vi saranno amiche. Da cassare categoricamente e integralmente.

Carni grasse

Essendo di più difficile digeribilità, le carni grasse saranno da evitare in favore di carni magre e pesce come fonti proteiche privilegiate. Chi soffre di colite tollera bene il salmone, dunque avete un’opzione in più.

Alcol

Si consiglia sempre moderazione, ma nel caso della colite può diventare un problema aggiuntivo, specialmente se si tratta di bevande gassate o birra. Meglio un bicchiere di vino bianco, tollerato meglio del rosso.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/cibi-da-evitare-colite_13795/feed/ 0
Gestire l’ansia per il coronavirus: affrontare l’emergenza senza uscire di testa https://www.wellnessfarm.it/gestire-ansia-coronavirus_13792/ https://www.wellnessfarm.it/gestire-ansia-coronavirus_13792/#respond Tue, 17 Mar 2020 09:00:03 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13792 ... [continua a leggere]]]>

Le ultime settimane ci hanno messo a dura prova in molti modi, la minaccia del coronavirus si è fatta più pressante, i rischi sono cresciuti e così le misure restrittive. Tra paure e limitazioni delle nostre libertà ci sembra di andar fuori di testa. Come gestire l’ansia da covid-19?

Le preoccupazioni per la saluta nostra e dei nostri cari, il lavoro sospeso che produce ricadute economiche pesante, l’interruzione della vita sociale, l’impossibilità di vedere familiari e amici distanti, l’orizzonte che si ferma alla porta di casa: sono tutti fattori destabilizzanti. Ecco qualche consiglio per mantenere i nervi saldi e non sbroccare (troppo).

Informazione sotto controllo

Se da una parte l’accesso alla rete internet e ai social ci rende possibile continuare a lavorare e tenere i contatti con le persone lontane, dall’altra ci bombarda costantemente di informazioni. Una quantità sovrabbondante ha come unico risultato creare confusione o peggiorare il panico. Selezionate con cura le fonti di informazioni e lasciate il resto del rumore fuori dalla porta. È importante informarsi quotidianamente e bene ma mettendo da parte il frastuono ridondante. O, peggio, nocivo. Usate i canali ufficiali: il sito del governo, le pagine ufficiali della regione, i dati dell’OMS, il quotidiano di cui vi fidate. Spegnete la tv, ignorate il tam tam su Whatsapp, chiudete Facebook.

Mantenersi positivi

La paura è normale, così come ansia e panico sono sentimenti giusti e naturali in questo frangente. Ma lasciare che prendano il sopravvento peggiora le cose. Cercate di mantenere un atteggiamento positivo e fiducioso facendo ciascuno la propria parte, evitando di parlare costantemente e unicamente del virus e impegnandosi in attività che possono distrarci per un po’.

Decisioni informate

Non possiamo rinunciare del tutto ad attività che sono necessarie per andare avanti, dall’andare al lavoro (per chi non può fare altrimenti) all’andare a fare la spesa. Per qualcuno sarà difficile rinunciare all’allenamento, altri devono portar fuori il cane o prendersi cura dei propri cari. Continuiamo a fare quel che dobbiamo senza allarmismi ma prendendo decisioni informate e responsabili. Avere il controllo della situazione aiuta a tenere sotto controllo anche le paure irrazionali.

Salute in primo piano

Preservarci dal virus non è l’unico obiettivo. Bisogna che ci teniamo in buona salute con una alimentazione sana e variata e, se possibile, con un po’ di attività fisica che ha anche l’effetto secondario di tenerci impegnati per qualche tempo e aiutarci a sviluppare endorfine, amiche del benessere. È importante anche dormire bene. Le buone abitudini vanno mantenute anche in giornate turbolente, il più possibile. Utile ridurre alcol, caffeina e tabacco e spegnere i dispositivi elettronici prima di dormire. Se possibile resistendo alla tentazione di conoscere tutti gli ultimi sviluppi. Leggeteli domattina.

Meditazione? Sì, grazie

Avvicinarsi alla meditazione può essere un valido aiuto per mantenersi consapevoli e calmi in questa emergenza. Può bastare dedicarsi alla respirazione pochi minuti al giorno, cercando di eliminare ogni altro pensiero dalla testa per concentrarsi sul passaggio dell’aria. Aiutano anche la musica, un po’ di yoga o un’attività creativa per cui non avete mai tempo.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/gestire-ansia-coronavirus_13792/feed/ 0
7 alimenti che migliorano la tua vita https://www.wellnessfarm.it/7-alimenti-migliorano-vita_13789/ https://www.wellnessfarm.it/7-alimenti-migliorano-vita_13789/#respond Thu, 12 Mar 2020 09:00:49 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13789 ... [continua a leggere]]]>

Siamo sempre a caccia di strategie per migliorare la qualità della vita e il nostro benessere ma la prima regola che dobbiamo imparare è che sono le nostre abitudini a fare davvero la differenza. A partire dall’alimentazione.

Ecco 7 alimenti chiave che possono migliorare la nostra salute e la qualità della vita semplicemente inserendoli nell’alimentazione quotidiana. Sembra poco ma è moltissimo adottare semplici abitudini che, per quanto ovvie, molti di noi ancora disattendono.

Frutta, fresca e di stagione

Fresca e di stagione: sembra ovvio ma non lo é, specialmente se al supermercato ci facciamo facilmente tentare da quelle fragole nel bel mezzo dell’inverno. I nutrienti sono al loro meglio quando la frutta è di stagione e al loro massimo anche gli effetti antiossidanti. La buona abitudine da adottare? Un frutto a merenda, tutti i giorni.

Verdure per variare

Altra ovvietà, ma dite la verità: quanta verduta mangiate davvero ogni giorno? Verdure e ortaggi sono essenziali per migliorare la qualità della vita su più livelli, dal giusto apporto di vitamine a una migliore digestione. Cinque porzioni al giorno quelle raccomandate. Il consiglio? Alternate le preparazioni per non annoiarvi mai.

Legumi in quantità

Ottima fonte di carboidrati e proteine vegetali, hanno un ottimo impatto sulla flora intestinale e sul sistema immunitario, sono ricchi di polifenoli con effetto antinfiammatorio e antiossidante. E la scelta è molto più vasta della semplice pasta e ceci. Così come le possibilità di preparazione: non solo zuppe ma anche hamburger e polpette.

Cereali alternativi

I cereali non sono solo quelli che pensiamo a primo impatto: pasta, pane o cereali da colazione. C’è un intero mondo di alternative da scoprire, dal grano saraceno al bulgur, dal cous cous alla quinoa, dal miglio all’amaranto. Sbizzarritevi.

Olio di oliva

Chiave di ogni dieta mediterranea, ha dimostrato tutte le sue virtù. Eppure non ce ne serviamo mai abbastanza bene. Specialmente quando siamo a dieta convinti di dover eliminare tutti i grassi. Sbagliato: i grassi buoni, come l’olio d’oliva, saranno ottimi alleati.

Semi, semi, semi

Vi sentite uccellini affamati all’idea di nutrirvi di semi? Eppure sono ottime fonti di grassi buoni e apportano anche fibre e proteine vegetali. Aggiungeteli al muesli della collazione, nelle minestre a cui daranno un tocco croccante, nelle insalate miste. I benefici sono enormi.

Pesce, re della dieta

Da favorire come fonte di proteine animali al posto della carne. Se la dieta giapponese è tra le più sane del mondo un motivo ci sarà, no? Il motivo è la grande presenza del pesce. È anche fonte di calcio, ferro, vitamina D.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/7-alimenti-migliorano-vita_13789/feed/ 0
Pasta a confronto: hai considerato quella di legumi? https://www.wellnessfarm.it/pasta-a-confronto-legumi_13786/ https://www.wellnessfarm.it/pasta-a-confronto-legumi_13786/#respond Tue, 10 Mar 2020 09:00:21 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13786 ... [continua a leggere]]]>

Non basta dire pasta per riferirsi a un determinato tipo di alimento molto popolare nella nostra dieta, quella mediterranea. Ce ne sono talmente tanti tipi che è utile fare un po’ di chiarezza per capire quali sono le alternative disponibili e come servirsene per il nostro benessere.

Oltre alla classica pasta di grano duro sappiamo che esistono le varianti integrali o all’uovo, ma avete mai considerato la possibilità di inserire nell’alimentazione anche quella di legumi? È ricca di fibre e proteine e risulta anche più saziante. Mettiamole a confronto.

Pasta di legumi

È realizzata con farina di legumi e contiene appunto tutte le fibre e le proteine dei legumi, dunque ne ha in numero maggiore rispetto al contenuto della pasta derivata da un cereale come il grano. È utile anche per i celiaci oltre che consigliabile se si intende perdere peso o ridurre il consumo di farine raffinate.

Pasta di grano integrale

È un’alternativa molto valida alla pasta di grano da farina raffinata dal momento che ha una più alta concentrazione di fibre e che riduce l’impatto sull’indice glicemico che normalmente ha la pasta. Rispetto al contenuto di nutrienti invece non ha differenze sostanziali con la pasta classica.

Pasta all’uovo

La base di questa pasta è identica a quella di grano duro tradizionale ma si aggiunge l’uovo elevando il contenuto di proteine e grassi, anche se in quantità minime. Per certe preparazioni però è proprio quella che ci vuole, no?

Quando scegliamo la pasta al supermercato quindi possiamo tenere presente queste brevi osservazioni per fare una selezione più accurata. E dare una chance alle paste di legumi che sembrano ottime alleate di benessere di cui far tesoro.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/pasta-a-confronto-legumi_13786/feed/ 0
5 consigli per imparare a dormire meglio https://www.wellnessfarm.it/5-consigli-dormire-meglio_13782/ https://www.wellnessfarm.it/5-consigli-dormire-meglio_13782/#respond Thu, 05 Mar 2020 09:00:08 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13782 ... [continua a leggere]]]>

Dormire bene è uno dei modi più efficaci che abbiamo a disposizione per garantirci il benessere di cui abbiamo bisogno. Dopo una buona notte di sonno ci sentiamo sempre più energici, reattivi ed efficienti sia fisicamente che mentalmente. E con la vita frenetica che conduciamo è quanto mai essenziale.

Ecco 5 consigli per imparare a dormire meglio e svegliarsi al mattino pieni di grinta per affrontare anche la più impegnativa delle giornate o il più duro degli allenamenti. L’obiettivo è migliorare la qualità del sonno se proprio non possiamo aumentare le ore che dedichiamo al riposo.

Luce blu: bandita

Esporsi a fonti luminose a luce blu, come lo sono gli schermi di computer e tablet, influenza negativamente il sistema nervoso e la produzione di melatonina che regola i cicli di sonno e veglia. I dispositivi di ultima generazione consentono di modificare l’emissione di luce blu dello schermo dopo una certa ora. Ricordatevi di impostarla sul cellulare se proprio non potete fare a meno di un’ultima occhiata sui social prima di chiudere gli occhi.

Alzarsi è meglio che rigirarsi continuamente

Ti svegli nel cuore della notte e ti danni perché non riesci più a riprendere sonno? Restare a rigirarti nel letto a occhi aperti può essere frustrante, specialmente se hai la tendenza a farti sovrastare dai cattivi pensieri. Una soluzione utile è alzarsi, fare un po’ di stretching o di meditazione e poi rimettersi a letto più rilassati. Un consiglio: non accendere la luce.

Riduci la caffeina

Se del caffè senti di non poter proprio fare a meno, bada a ridurne drasticamente le quantità, specialmente nelle ore pomeridiane e serali. La caffeina influisce in maniera negativa sulla qualità del nostro riposo. Attenzione anche agli alimenti o ad altre bevande che contengono caffeina, spesso nascosta.

Medita e respira

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che una respirazione consapevole e qualche minuto di meditazione possono ridurre gli stati d’ansia e migliorare la qualità del sonno. Prendi l’abitudine di dedicare qualche minuto a lunghe e profonde respirazioni prima di metterti a letto. Vedrai che risultati.

Un pizzico di magnesio

Il magnesio ha proprietà miorilassanti quindi favorisce la distensione dei muscoli ed è utilissimo prima di andare a letto perché ti aiuta a rilassarti e a dormire meglio. Ne basta un cucchiaino in un bicchier d’acqua.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/5-consigli-dormire-meglio_13782/feed/ 0
Corsa: 5 modi per trovare la motivazione https://www.wellnessfarm.it/corsa-5-modi-motivazione_13779/ https://www.wellnessfarm.it/corsa-5-modi-motivazione_13779/#respond Tue, 03 Mar 2020 09:00:14 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13779 ... [continua a leggere]]]>

La corsa è uno degli sport che possiamo praticare in autonomia e a costo zero, a patto di trovare la motivazione giusta per allacciarsi le scarpe e uscire. Ecco 5 modi utili per trovare la motivazione per correre e poi mantenere lo slancio necessario a continuare. Vietato mollare.

Il nemico principale è la pigrizia, certo, ma anche la monotonia fa la sua parte. Presto può venirci a noia se non adottiamo le strategie giuste a tenere alti l’umore e la motivazione. Piano piano diventerà un’abitudine di cui non poter fare a meno e si cominceranno a vedere i risultati e non c’è motivazione migliore che vedere quanto miglioriamo.

Correre con gli amici

È decisamente più divertente e meno monotono correre con altre persone, meglio ancora se con un amico. Darsi appuntamento fa in modo che sia più semplice sconfiggere la pigrizia per non disattendere l’impegno già preso. E poi condividere l’esperienza e un obiettivo comune funziona molto bene per darsi la spinta.

Cambia strada

Hai il lungomare a portata di mano o un sentiero natura che ti piace ma dopo un po’ ti viene a noia fare avanti e indietro sempre sulla stressa strada? Cambia! Variare i percorsi rende l’allenamento meno noioso. Non improvvisare ma preparane due o tre da alternare nell’arco della settimana. E quando hai più tempo e puoi spostarti prova a sperimentare qualcosa di nuovo.

Musica alle orecchie

Aiutarsi con la musica è sempre valido, specialmente se scegliamo qualcosa di energetico che ci dà la carica durante la corsa. La musica intrattiene e distrae, soprattutto quando la sessione di allenamento è lunga e sembra non finire mai. L’alternativa? Ascoltare un podcast su un argomento che ti interessa. O un audiolibro.

Una sfida da cogliere

Porsi un obiettivo preciso a cui arrivare funziona bene da motivazione per alzarsi dal divano e andare a correre. Iscriversi a una gara è l’ideale. Può funzionare anche qualche sfida da condividere sui social network. Avere un impegno preciso a cui arrivare preparati è sempre una buona strategia.

Video motivazionali

Il divano sembra averti ingurgitato con tutte le scarpe? Aprite Youtube e cerca un video motivazionale da guardare, di quelli che parlano di come superare i propri limiti. Vedrai se non ti verrà voglia di alzarti immediatamente e darci dentro.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/corsa-5-modi-motivazione_13779/feed/ 0
Vitamina D in inverno, dove trovarla? https://www.wellnessfarm.it/vitamina-d-in-inverno-dove-trovarla_13775/ https://www.wellnessfarm.it/vitamina-d-in-inverno-dove-trovarla_13775/#respond Thu, 27 Feb 2020 09:00:09 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13775 ... [continua a leggere]]]>

È essenziale per la salute ed è direttamente correlata alla luce del sole ma in inverno come facciamo a integrare la vitamina D quando il sole latita e la nostra vita si svolge per lo più al chiuso delle case e degli uffici?

Una carenza di questa importantissima vitamina può produrre danni all’organismo, ecco perché è importante integrarla quando non possiamo produrla godendoci una buona giornata di sole. È infatti esattamente così che il nostro corpo la produce. Ma vediamo i dettagli.

Si tratta in realtà di due componenti e non uno: la vitamina D3 e la vitamina D2. Mentre la prima è prodotta attraverso l’azione dei raggi ultravioletti sulla pelle umana, la seconda è prodotta da piante, funghi e lieviti. Possiamo dunque integrare la vitamina D anche attraverso l’alimentazione.

Sono generalmente ricchi di vitamina D pesce, latticini e funghi ma se ne trovano buone quantità anche nelle uova e in alcuni cereali arricchiti. La dose raccomandata è di 10-15 ug di vitamina D al giorno. Il salmone ne contiene 320 mg per 100 grammi, idem per le le sardine, mentre nel latte e nel formaggio ne troviamo 50 mg per 100 grammi.

I funghi ne hanno quantità molto variabili ma sono un alimento semplice da preparare in molti modi diversi. Le uova hanno un contenuto di vitamina D di circa 9 mg per 100 grammi. Quanto ai cereali invece dipende da quanto (e se) ne sono arricchiti. Se invece c’è il sole, subito fuori: 15 minuti al giorno sono sufficienti a mantenere un buon livello di vitamina D senza dover fare ricorso a integrazioni.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/vitamina-d-in-inverno-dove-trovarla_13775/feed/ 0
L’amore ti fa ingrassare https://www.wellnessfarm.it/lamore-ti-fa-ingrassare_13772/ https://www.wellnessfarm.it/lamore-ti-fa-ingrassare_13772/#respond Tue, 25 Feb 2020 09:00:44 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13772 ... [continua a leggere]]]>

Avete mai sentito dire che l’amore fa ingrassare? Non è una diceria del tutto priva di fondamento, alcune ricerche hanno effettivamente messo in relazione l’amore alla salute. Insomma, la felicità di coppia ha qualche merito e qualche… colpa.

Il matrimonio è stato effettivamente correlato a una salute generale migliore ma quel che più sorprende è che l’indice di massa corporea si lega in maniera inaspettata all’altro membro della coppia. Apparentemente, insomma, se uno dei ingrassa è alta la possibilità che ingrassi anche l’altro.

Certo, direte, in fin dei conti si mangia insieme e presumibilmente le stesse cose. Ma non basta a spiegarlo. Ha a che fare anche con la durata della relazione. Per chiarire le cose Gordon-Larsen e un’equipe di ricercatori ha scelto 7000 adolescenti nel 1996 e li ha incontrati nuovamente nel 2001-2002. Nello stesso periodo 2001-2002 ha analizzato 1200 coppie che stavano insieme o erano sposate.

I risultati? Le persone che erano single o uscivano con qualcuno e poi finivano per convivere o sposarsi erano a maggior rischio di sovrappeso e obesità rispetto a chi si limitava a uscire con qualcuno, senza ulteriori passi avanti nella coppia.

Perché? Una vita più sedentaria, fattori ambientali condivisi, comportamenti alimentari simili o identici sviluppano un rischio maggiore. Che poi si trasmette anche ai figli che crescono nello stesso contesto. Vuoi vedere che la via più salutare alla fine è essere single?

]]>
https://www.wellnessfarm.it/lamore-ti-fa-ingrassare_13772/feed/ 0
Che senso ha vivere a lungo senza vivere meglio? 6 modi per cominciare subito https://www.wellnessfarm.it/cvivere-a-lungo-vivere-meglio_13768/ https://www.wellnessfarm.it/cvivere-a-lungo-vivere-meglio_13768/#respond Thu, 20 Feb 2020 09:00:50 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13768 ... [continua a leggere]]]>

L’aspettativa di vita si allunga sempre di più ma al di là della quantità di anni che ci restano da vivere è importantissima anche la loro qualità. Che senso ha vivere a lungo senza vivere meglio? E tanto vale cominciare subito. Ecco 6 semplici modi per migliorare la qualità della vita.

Niente di complicato, basta un po’ di buona volontà per cambiare gradualmente alcune abitudini e inserirne di nuove in modo da garantirsi una vita non solo lunga ma anche bella, piacevole e in perfetta forma. Mens sana in corpore sano, no?

Più movimento

Si riparte sempre da lì, fare più movimento. Una vita attiva migliora senz’altro la qualità della vita, è dimostrato. Per aumentare l’attività fisica quotidiana non significa necessariamente ammazzarsi in palestra o iscriversi a un corso a cui non si ha voglia di partecipare.

Piccole abitudini, invece, possono fare la differenza: una passeggiata quotidiana, usare la bici per andare a lavoro, fare le scale a piedi. Secondo la OMS l’inattività fisica è il quarto fattore di rischio di mortalità mondiale e la vita sedentaria è legata a numerose patologie come cardiopatia, depressione, obesità.

Cambia dieta

Non è necessario che ci si metta a dieta stretta ma anche in questo caso cambiare abitudini può fare la differenza. Bere più acqua, ridurre gli zuccheri, evitare i cibi processati, aumentare le porzioni di frutta e verdura, cucinare di più a casa e mangiare con moderazione sono tutte strategie semplicissime da integrare nella propria vita.

150 minuti di sport a settimana: ce la puoi fare!

In questo caso non parliamo di aumentare l’attività fisica quotidiana ma di fare proprio sport. Un minimo, ad attività moderata, fa già tanto. Secondo la OMS bastano 150 minuti a settimana di intensità moderata o 75 minuti di attività più intensa. Non sono tanti, ci si può pensare, no?

Smetti di fumare

Che fumare danneggi la salute lo sa persino il più accanito amante della nicotina. Come sa che non è affatto facile smettere. Ma i benefici sono tanti, sia immediati che a lungo termine: migliora la circolazione, si riduce il rischio di danni polmonari e cardiovascolari, si recuperano gusto e olfatto e c’è anche qualche ricaduta metabolica. Almeno provarci?

Dormire di più e riposare meglio

Viviamo una vita a ritmi forsennati e non ci fa bene. Lo sappiamo ma non sempre riusciamo a fermarci. Possiamo però provare a rallentare almeno nelle ore destinate al sonno: dormire un po’ di più e soprattutto curare la qualità del sonno fanno miracoli.

Stop all’alcol

Se proprio eliminarlo del tutto non è possibile, se non altro per ragioni sociali, è però importantissimo ridurre notevolmente il consumo di alcol. I benefici sono tanti, da un miglior riposo a una maggiore lucidità mentale senza contare che l’alcol ha tantissime calorie vuote a fronte di nessun valore nutrizionale.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/cvivere-a-lungo-vivere-meglio_13768/feed/ 0
Sapevi che il baobab ti aiuta a dimagrire? https://www.wellnessfarm.it/baobab-aiuta-a-dimagrire_13765/ https://www.wellnessfarm.it/baobab-aiuta-a-dimagrire_13765/#respond Tue, 18 Feb 2020 09:00:34 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13765 ... [continua a leggere]]]>

Il frutto del baobab, di origine africana, può diventare un prezioso alleato per la nostra dieta. Sapevi che è un super-alimento e può aiutarti a dimagrire? Scopriamo le sue proprietà e le virtù che ci renderanno più magre.

Il frutto è di grandi dimensioni e nella forma somiglia a un melone. La polpa è ricchissima di carboidrati ma anche di fibre solubili come la pectina oltre che contenere vitamina C, calcio e ferro. In Africa se ne utilizza ogni parte – polpa, semi, foglie – per via degli effetti antiossidanti, antinfiammatori, antidiarroici e analgesici.

In Europa è più facile trovare la forma in polvere della polpa di baobab che si può aggiungere a divere preparazioni. Nonostante la lavorazione per trasformarla in polvere non perde il suo alto contenuto di elementi preziosi che risultano utili per la nostra salute.

Anche se viene da pensare che per via del valore di carboidrati non possa essere amico di una dieta, è vero che pectina e composti fenolici contenuti nel baobab aiutano a ridurre la risposta glicemica aiutandoci a bruciare i grassi. E secondo studi recenti l’estratto di baobab favorisce anche la digestione degli amidi.

Altri studi condotti su adulti sono arrivati alla conclusione che può avere un buon effetto sulla sensazione di sazietà aiutandoci a combattere la fame anche se si attendono ulteriori conferme in proposito. Ma c’è quanto basta per incuriosirci, non trovi?

]]>
https://www.wellnessfarm.it/baobab-aiuta-a-dimagrire_13765/feed/ 0