Wellness Farm https://www.wellnessfarm.it La fabbrica del benessere Thu, 21 May 2020 09:00:55 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.14 Iniziare a correre a fine quarantena: qualche consiglio https://www.wellnessfarm.it/iniziare-a-correre_13859/ https://www.wellnessfarm.it/iniziare-a-correre_13859/#respond Thu, 21 May 2020 09:00:55 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13859 ... [continua a leggere]]]>

Possiamo dire di essere almeno parzialmente fuori dall’emergenza che ci ha costretto a rinunciare persino all’attività fisica fuori di casa e da qualche giorno abbiamo recuperato questa piccola ma essenziale libertà. Perché non approfittarne per iniziare a correre?

Di natura e spazi aperti abbiamo voglia tutti dopo la lunga quarantena e questa è decisamente l’occasione giusta per cimentarsi nella corsa anche per chi non aveva mai pensato di poterlo fare. O volerci provare. Qualche consiglio per riuscirci gradualmente, nel modo giusto.

Camminare prima di correre

Prima di lanciarvi nella corsa è importante iniziare con gradualità curando al meglio la postura, allungando il passo via via che ci sentiamo più sicuri con la resistenza. Hai abbastanza fiato per resistere una mezz’ora abbondante? Se la risposta è sì passa allo step successivo.

Progredire, piano

Una volta creata una solida routine cominciando a camminare con costanza almeno tre volte a settimana, possiamo immaginare di fare qualche progresso. Come? Introducendo l’interval training che consiste nell’alternare qualche minuto di corsa a qualche minuto di camminata. All’inizio saranno più lunghe le sessioni camminate di quelle corse, via via si potranno invertire le proporzioni. Sempre con gradualità.

Gli esercizi giusti per migliorare la corsa

Anziché concentrarsi subito su quanti km siamo in grado di correre, focalizziamoci sulla tecnica di corsa. Se la postura è curata bene, se il passo è ben bilanciato: prestiamo attenzione. Possiamo affiancare alla corsa qualche esercizio che può migliorare la muscolatura interessata. A cominciare dal core.

Sviluppare la forza

Non sempre si dà la giusta importanza alla forza quando andiamo a correre ma muscoli forti e allenati alla resistenza ci garantiscono una performance migliore oltre a diminuire la fatica e il rischio di lesioni. Perciò è sempre utile lavorare sui muscoli al di fuori della sessione di running. Per esempio con una routine HIIT.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/iniziare-a-correre_13859/feed/ 0
5 consigli per evitare contratture al collo in telelavoro https://www.wellnessfarm.it/consigli-per-evitare-contratture-collo-telelavoro_13856/ https://www.wellnessfarm.it/consigli-per-evitare-contratture-collo-telelavoro_13856/#respond Tue, 19 May 2020 09:00:46 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13856 ... [continua a leggere]]]>

Negli ultimi mesi abbiamo dovuto fare i conti con il telelavoro e oltre alle difficoltà che ha portato con sé lavorare da casa – dall’organizzazione di spazi e tempi alle complessità tecnologiche – c’è stato anche un fastidio fisico che in molti hanno dovuto fronteggiare: il mal di collo.

Non abituati a lavorare da casa da postazioni non sempre adeguate a evitarlo, la postura ne ha sofferto e così sono comparsi contratture e doloretti vari. Ecco qualche consiglio per migliorare la situazione ed evitare il dolore al collo.

Lo spazio giusto

Il primo passo è quello di creare lo spazio di lavoro adeguato. Visto che dobbiamo passarci molte ore, specialmente se il telelavoro si prolunga ancora, è bene procurarsi il tavolo della giusta altezza, la sedia ergonomica, magari un supporto per il pc in modo che sia alla corretta altezza rispetto agli occhi.

Riposo attivo

Per alleviare le contratture non serve l’immobilità, tutto il contrario. È meglio muoversi, allungarsi, stiracchiarsi, muovere le braccia. Ogni volta che facciamo una pausa non dimentichiamoci di sgranchire il corpo.

Più movimento giornaliero

I pigroni non saranno felici di sentirlo ma aumentare l’attività motoria giornaliera aiuta a evitare contratture e dolori muscolari dovuti alla lunga immobilità davanti a uno schermo. È la strategia migliore che possiate attuare.

Esercizi per il collo

Una serie di esercizi specifici per rendere più forti i muscoli del collo oppure stirarli con adeguati movimenti di stretching può fare molto per il nostro problema. Cerca su YouTube un video adatto ed esegui i movimenti con la massima cautela.

Fisioterapista del mio cuor

Per risolvere una contrattura più seria quel che ci vuole non è il fai da te ma l’intervento di un professionista che saprà anche consigliarti quali sono le soluzioni più adatte a te per evitare di ripetere la brutta esperienza.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/consigli-per-evitare-contratture-collo-telelavoro_13856/feed/ 0
Capelli splendenti? Prepara a casa un aceto aromatico https://www.wellnessfarm.it/capelli-splendenti-prepara-a-casa-un-aceto-aromatico_13852/ https://www.wellnessfarm.it/capelli-splendenti-prepara-a-casa-un-aceto-aromatico_13852/#respond Thu, 14 May 2020 09:00:11 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13852 ... [continua a leggere]]]>

I tuoi capelli appaiono spenti dopo un intero inverno in città, tra smog e stress quotidiano? A peggiorare le cose ci si è messa anche una primavera quasi interamente trascorsa in quarantena, con i capelli sempre legati, chiusi dentro casa. Ci vuole un’azione d’urto per prendersene cura dando loro nuova vitalità.

Il tuo migliore alleato sarà l’aceto. Proprio così, costo quasi zero, diponibilità immediata, facilità d’uso. Se lo potenziamo anche con qualche erba fresca, ora che possiamo tornare a fare qualche sortita nella natura, sarà ancora più portentoso.

Per i capelli grassi aggiungi qualche petalo di rosa, un po’ di basilico e salvia. Se hai i capelli fragili usate rosmarino e ortica. Per purificare quel che ci vuole è la lavanda. Vuoi intensificare i riflessi castani? Aggiungi foglie di noce. Per capelli secchi o tendenti al crespo invece ti servono foglie di malva.

Probabilmente le hai già nel tuo giardino o puoi procurartele alla prossima passeggiata nella natura. Diversamente puoi chiederle in erboristeria. Sì, ma ora come procedere? Facile: metti le erbe a macerare per 10 giorni in mezzo litro di aceto (la proporzione è di 50 gr di erbe se sono fresche, 30 gr se sono secche).

Mescola tutti i giorni, infine filtra e conserva in un vaso di vetro chiuso ermeticamente e al buio. Usa l’aceto aromatico prima o dopo lo shampoo frizionando leggermente. Vedrai che capelli lucenti.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/capelli-splendenti-prepara-a-casa-un-aceto-aromatico_13852/feed/ 0
5 trucchi per tornare all’allenamento dopo la pausa in quarantena https://www.wellnessfarm.it/5-trucchi-tornare-allenamento-dopo-quarantena_13848/ https://www.wellnessfarm.it/5-trucchi-tornare-allenamento-dopo-quarantena_13848/#respond Tue, 12 May 2020 09:00:17 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13848 ... [continua a leggere]]]>

Se siete tra chi in quarantena ci ha dato dentro con l’allenamento casalingo non avrete bisogno di alcun consiglio, siete già bravissimi così. Ma può esservi comunque utile sfruttare qualche trucco per riabituarsi all’allenamento fuori casa. Chi invece in quarantena non se l’è sentita di saltare in salotto e ha preferito dedicarsi ad altri impegni può trarre qualche spunto per tornare alla normalità.

Inutile negarlo, tutti dobbiamo ritrovare una routine che abbia senso dopo due mesi di reclusione. E anche se in quarantena ce ne siamo fabbricata una che ha funzionato abbastanza bene in quelle circostanze, siamo consapevoli che non può reggere una volta tornati alla vita quotidiana normale, o quasi. Come trovare (o continuare ad avere) la motivazione giusta per allenarsi?

Pianifica

Una buona strategia è quella di strutturare una pianificazione vera e propria, nero su bianco: quante volte vogliamo allenarci, in che orari, dove e come. Decidere in anticipo e avere un piano da seguire può fare la differenza. Primo step: darsi un obiettivo preciso.

Prepara tutto il giorno prima

Per non avere scuse quando al mattino facciamo fatica ad alzarci, o se ci sentiamo troppo stanchi la sera, prepariamo il necessario il giorno prima così ci ritroviamo tutto pronto per cambiarci e andare. Secondo step: basta scuse.

Prova cose nuove

Un’altra tattica che funziona bene è quella di provare attività nuove. Potresti scoprire la disciplina che fa per te ma non pensavi avrebbe potuto interessarti oppure semplicemente divertirti a variare trovando una nuova motivazione nella sperimentazione. Terzo step: divertirsi.

Una routine quotidiana

Perché la motivazione rimanga alta anche dopo la prima fase di entusiasmo e determinazione è importante che l’allenamento diventi parte di una routine quotidiana, qualcosa di cui impariamo a non fare più a meno. Quarto step: costanza.

Perché lo fai?

Ricordarsi il motivo per cui lo si fa è importantissimo per mantenere la motivazione. Che sia per sentirsi meglio fisicamente o emotivamente, che si abbia l’intenzione di dimagrire oppure di prepararsi per una gara importante, è sempre decisivo avere chiaro in mente un obiettivo a cui teniamo. Quinto step: averne voglia!

]]>
https://www.wellnessfarm.it/5-trucchi-tornare-allenamento-dopo-quarantena_13848/feed/ 0
I benefici di saltare la corda https://www.wellnessfarm.it/i-benefici-di-saltare-la-corda_13845/ https://www.wellnessfarm.it/i-benefici-di-saltare-la-corda_13845/#respond Wed, 06 May 2020 09:00:06 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13845 ... [continua a leggere]]]>

Anche se possiamo ricominciare timidamente a uscire dopo lunghe settimane di lockdown, e dunque anche praticare sport all’aperto, possiamo continuare a mantenere certe buone abitudini assunte durante la quarantena. Per esempio la costanza nell’attività fisica che siamo riusciti a costruire.

Oggi parliamo dei benefici di saltare la corda, un’attività tanto semplice che puoi farla a casa dentro il tuo salotto oppure al parco dove vai ad allenarti. Tutto quello che ti serve è per l’appunto una corda e un po’ di buona volontà. I benefici sono tanti che val la pena provare.

Tonificazione e forza

Il tipo di esercizio coinvolge tutto il corpo quindi si tonifica ogni gruppo muscolare, tanto della parte alta che di quella bassa del corpo. Senza contare il core, chiamato a garantire stabilità. Il risultato sarà una maggiore forza e super tonificazione.

Più resistenza, più calorie

Trattandosi di un esercizio cardio il cuore viene sottoposto a un lavoro potente e non solo migliora la circolazione ma si ha un ottimo impatto anche sul numero di calorie bruciate che rispetto ad altre attività pià blande… cresce!

Migliore coordinazione

Sembra facile ma non è detto che lo sia per tutti, specialmente per chi non ha mai avuto una gran coordinazione. Saltare la corda aiuta a svilupparla. E se siete già dei veri draghi con il salto semplice, provate quelli più complessi (su YouTube molti tutorial spiegano come rendere il gioco più interessante).

]]>
https://www.wellnessfarm.it/i-benefici-di-saltare-la-corda_13845/feed/ 0
Ikea svela la ricetta delle celebri polpettine svedesi https://www.wellnessfarm.it/ikea-ricetta-polpettine-svedesi_13840/ https://www.wellnessfarm.it/ikea-ricetta-polpettine-svedesi_13840/#respond Tue, 05 May 2020 09:00:11 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13840 ... [continua a leggere]]]>

Chi non ha mai provato le famose polpettine svedesi di Ikea, che sia stato nel ristorante dentro i punti vendita oppure a casa utilizzando quelle surgelate che vendono nella bottega alimentare di ogni negozio? O magari direttamente in Svezia durante un viaggio.

Visto che la quarantena ci ha tenuto lontani sia da Ikea che dalle loro polpettine, per non dire proprio dalla Svezia che ne è la patria, il marchio svedese ha pensato bene di fare qualcosa di inimmaginabile: svelare la sua ricetta segreta. In modo che tutti possano prepararle a casa.

Nei giorni di reclusione si sono dati alla cucina pure quelli che difficilmente mettevano a bollire un uovo prima delle lunghe giornate di costrizione dentro casa. Ormai avrete le competenze di uno chef, non vi spaventeranno certo delle polpettine. Vediamo allora come si preparano.

Ingredienti per le polpettine per 4 persone

  • 500 grammi di carne macinata di vitello
  • 250 grammi di carne macinata di maiale
  • 1 cipolla tritata
  • 1 spicchio di aglio
  • 100 grammi di pangrattato
  • 1 uovo
  • 5 cucchiai di latte intero
  • Sale e pepe a piacere

Ingredienti per la salsa

  • Un filo d’olio
  • 40 grammi di burro
  • 40 grammi di farina
  • 150 ml di brodo di verdure
  • 150 di brodo di carne
  • 150 ml di panna per cucinare
  • 2 cucchiaini di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di senape di Dijon

Procedimento per le polpettine
Mescola i due tipi di carne e aggiungi cipolla, aglio, pangrattato e uovo. Alla fine incorpora il latte. Crea delle palline e mettile a riposare in frigo per circa 2 ore. Friggile in olio a fuoco medio fino a che non saranno dorate, poi disponibile in una pirofila e inforna a 160 gradi per 30 minuti.

Procedimento per la salsa
Sciogli il burro in una padella col filo d’olio, aggiungi la farina e mescola bene. Aggiungi il brodo di carne e di verdure e mescola fino a ottenere una sorta di besciamella in cui incorporare la panna, la soia e la senape. Continua a cuocere a fuoco lente finché non si addensa.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/ikea-ricetta-polpettine-svedesi_13840/feed/ 0
Come lavarsi le mani abbastanza a lungo? https://www.wellnessfarm.it/lavarsi-mani-a-lungo_13837/ https://www.wellnessfarm.it/lavarsi-mani-a-lungo_13837/#respond Wed, 29 Apr 2020 09:00:44 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13837 ... [continua a leggere]]]>

Lo abbiamo sentito centinaia di volte, forse migliaia, lavarsi le mani con cura, con il sapone e per il giusto tempo è decisivo per evitare la trasmissione del virus che sta flagellando il nostro mondo ormai da mesi. Non è sempre facile quantificare il tempo di lavaggio, anche se sono fioriti i suggerimenti online: cantare il ritornello di una data canzone per due volte, per esempio.

Ci viene in aiuto una proposta a tema. È un dispenser di sapone che si illumina per 20 secondi da quando pigiate sull’erogatore. Si chiama infatti Lumo Soap Dispenser. In questo modo la durata del lavaggio sarà corretta, non ci si potrà sbagliare.

Pare che lavarsi le mani col sapone per almeno 20 secondi sia sufficiente per neutralizzare virus e batteri e allontanare il rischio di diffonderlo sulle superfici o ad altre persone o di portarcelo noi stessi a bocca e naso. L’idea è venuta a un ingegnere, Brandon Bourn, la cui fidanzata è un’infermiera che sta facendo i conti con la pandemia in ospedale.

Semplice ma efficace l’idea della luce che segnala la durata, no? Funziona un po’ come un semaforo, solo quando si spegne possiamo terminare l’operazione di insaponare le mani e procedere a sciacquarle. La salute, ormai si sa bene, passa anche da queste piccole ma cruciali attenzioni.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/lavarsi-mani-a-lungo_13837/feed/ 0
Come trovare la motivazione per fare sport https://www.wellnessfarm.it/come-trovare-motivazione-sport_13833/ https://www.wellnessfarm.it/come-trovare-motivazione-sport_13833/#respond Tue, 28 Apr 2020 09:00:36 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13833 ... [continua a leggere]]]>

Trovare la spinta giusta per andare in palestra non è facile neanche in tempi normali, figuriamoci quando siamo chiusi in casa in quarantena e i nostri spostamenti sono molto limitati. Ecco come trovare la motivazione per fare sport in tre consigli semplici ed efficaci.

Lo sappiamo quanto faccia bene un po’ di movimento, e non solo in termini fisici ma anche mentali. Eppure non basta la razionalità a far scattare quel click indispensabile a farci alzare dal divano. Specialmente dopo una lunga giornata. E con l’umore che ci accompagna di questi tempi.

Poter scegliere

Offritevi diverse opzioni tra cui scegliere, è un primo passo molto efficace per trovare la motivazione anche quando non c’è. No, la scelta non sarà più tra sport o divano ma tra diversi tipi di attività fisica, adatti ai vari umori. Piuttosto che non far nulla non è meglio fare mezz’oretta di attività blanda? L’allenamento più impegnativo lasciatelo a una giornata in cui vi sentirete più energici.

Soluzioni casalinghe

Se le palestre sono chiuse e lo sport all’aperto è troppo limitato alle vicinanze di casa, allora aguzzate l’ingegno. Certo sono utili cyclette e tapis rouland, se li avete in casa, ma anche un semplice allenamento bodyweight può bastare. Senza attrezzi, senza difficoltà. Aprite Youtube e cercate una lezione. E poi molti offrono lezioni gratuite in diretta streaming, in queste settimane, su Facebook, Instagram e Zoom. Le scelte sono così tante che non potrete accampare scuse, qualcosa che vi piace c’è per forza.

Una playlist vincente

La musica aiuta, eccome. Non solo ci dà il ritmo ma allo stesso tempo ci intrattiene e, perché no, ci distrae dalla sofferenza di mille ripetizioni. Preparate diverse playlist a seconda del tipo di attività che svolgete. Selezionate pezzo per pezzo tra i vostri preferiti oppure affidatevi alle playlist già pronte di Spotify, ce n’è per ogni occasione.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/come-trovare-motivazione-sport_13833/feed/ 0
Come dormire meglio quando l’ansia ti divora https://www.wellnessfarm.it/come-dormire-ansia_13829/ https://www.wellnessfarm.it/come-dormire-ansia_13829/#respond Thu, 23 Apr 2020 09:00:32 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13829 ... [continua a leggere]]]>

A soffrire più di ogni altro aspetto della nostra vita quando l’ansia ci divora è il sonno. E sappiamo bene quando sia essenziale per il nostro benessere dormire bene e nella giusta quantità. In questo momento di forte stress la qualità del sonno diventa essenziale: come fare a dormire meglio in quarantena?

Per cominciare dobbiamo convincerci che convivere con l’ansia, in un momento così delicato, non è una colpa. L’ansia è una manifestazione naturale della nostra vita e in periodi faticosi e stressanti come quello che stiamo vivendo bisogna accettarla. Solo così possiamo sperare di riprendere il controllo della situazione. E delle nostre ore di sonno.

Adottare o riprendere le buone abitudini di vita è un primo passo per imparare a gestire l’ansia creando una routine il più possibile salutare: curare l’alimentazione, dedicare un po’ di tempo all’attività fisica, impegnarci in un hobby che ci soddisfa. Aiuta anche, come già detto in altre occasioni, la respirazione consapevole. Sono tutti elementi che possono avere un impatto anche sulla qualità del nostro sonno.

Riposare meglio è possibile persino in questo frangente se attuiamo piccole tattiche utili a rendere il nostro sonno più salutare. Per iniziare bisogna bandire alcol e altre sostanze stimolanti, come caffè e bevande molto zuccherate o ricche di caffeina. Se non si può farne proprio a meno, almeno evitare di assumerle a ridosso delle ore serali.

È importante anche curare l’igiene del sonno adottando abitudini che ci facciano addormentare più facilmente: abbassare le luci, creare una routine prima di andare a letto – un bagno caldo? Una tisana rilassante? Leggere qualche pagina? – e soprattutto evitare gli schermi. Tutti, dal pc allo smartphone. Anche la giusta temperatura della stanza favorisce la creazione di un ambiente salutare per il sonno. Secondo alcuni studi dovrebbe essere compresa tra 15 e 20 gradi.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/come-dormire-ansia_13829/feed/ 0
Ho l’ansia e mangio: come combattere la fame nervosa https://www.wellnessfarm.it/come-combattere-fame-nervosa_13826/ https://www.wellnessfarm.it/come-combattere-fame-nervosa_13826/#respond Tue, 21 Apr 2020 09:00:48 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13826 ... [continua a leggere]]]>

Nei momenti di forte stress, e ne stiamo vivendo tutti uno proprio adesso, capita che la fame nervosa ci induca a mangiucchiare continuamente e ci sembra di non riuscire proprio a smettere: ho l’ansia quindi mangio. Ecco qualche consiglio per combattere la fame nervosa e ridurre il livello di stress.

L’ansia è un meccanismo di difesa quindi non va demonizzata ma capita. È un grido d’allarme che il nostro corpo ci dià quando ci troviamo di fronte a situazioni che non riusciamo a capire e a gestire. E dal momento che non possiamo sempre controllare la situazione, proviamo a comprendere e controllare il nostro corpo. Attraverso lo stile di vita.

In molti casi finiamo per convertire le emozioni legate allo stress in cibo. Qualcuno per via dello stress mangia meno, qualcun altro di più. In entrambi i casi trovare un equilibrio per alimentarsi correttamente è essenziale per la nostra salute e anche per trovare un modo migliore per gestire l’ansia. Dar fondo alla dispensa non è la soluzione.

Il primo passo è curare la qualità degli alimenti e rallentare il ritmo a cui mangiamo. Masticare più lentamente e meglio, avere consapevolezza di cosa si sta mangiando, evitare di fare altre attività durante i pasti: tutto questo aiuta sia a sviluppare un maggior senso di sazietà, sia a rendersi conto di quello che si sta ingerendo.

Mangiare più verdure e frutta aiuta a sentirci più sazi e pieni di energia grazie all’apporto di vitamine e fibre. Anche preparare personalmente e con cura i propri pasti aiuta a riflettere su quello che mangiamo evitando di buttarsi sugli snack fuori orario divorandone una quantità eccessiva mentre cerchiamo di distrarci in mille altri modi.

Aiuta inoltre costruirsi una nuova routine più possibile regolare: andare a letto e alzarsi a orari precisi, impegnarsi in un po’ di attività fisica, preparare e consumare i pasti a orari regolari ci aiuterà a gestire il senso di fame e a riconoscere quella nervosa. È utile anche concedersi qualche sfizio in più nel fine settimana per mantenere una parvenza di normalità nel susseguirsi dei giorni che in quarantena sembrano tutti uguali.

Se si ha a disposizione più tempo può essere utile anche sperimentare nuove ricette salutari per creare una routine alimentare sempre più variata. Su un altro fronte possiamo occuparci del grado di ansia impegnandoci nell’attività fisica o in un po’ di meditazione con respirazioni profonde che ci aiutano a ritrovare equilibrio e centratura.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/come-combattere-fame-nervosa_13826/feed/ 0
Stress e ciclo mestruale: tutta colpa della quarantena? https://www.wellnessfarm.it/stress-ciclo-mestruale-quarantena_13822/ https://www.wellnessfarm.it/stress-ciclo-mestruale-quarantena_13822/#respond Thu, 16 Apr 2020 09:00:59 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13822 ... [continua a leggere]]]>

Nelle ultime settimane con lo stress abbiamo avuto a che fare tutti, anche i più zen si sono dovuti arrendere alla situazione e fare i conti con qualche crollo emotivo. La pandemia ci sta mettendo a dura prova e lo stress influenza la qualità della nostra vita, è indubbio. E pure il ciclo mestruale.

L’aumento dei livelli di ansia, si sa, ha ricadute anche fisiche e influenz i livelli ormonali che regolano il ciclo mestruale. Risultato? Ritardi inaspettati e sospetti, sindrome pre-mestruale più fastidiosa, in qualche caso persino il ciclo che salta.

Con alti livelli di stress il rilascio di determinati ormoni più essere alterato e questo provoca una catena di conseguenza sull’ovulazione e dunque sul ciclo. Che non fanno bene né al nostro fisico né tantomeno al nostro umore. Più globalmente al benessere.

Come gestire il problema? Appurato che non ci sono ragioni legate a una eventuale gravidanza – ci si aspetta un boom di nascite come conseguenza della quarantena – si può agire sui livelli di stress in diversi modi.

Il modo migliore, il più semplice ed efficace, riguarda senz’altro la cura dell’alimentazione per mantenerci in perfetta salute, lucidi e pieni di energia. Aiuta anche ripristinare una routine di attività fisica regolare. A livello emozionale è importante continuare a curare le relazioni sociali e affettive con le persone care anche a distanza. Infine dedicarsi qualche minuto al giorno a respirazione e meditazione agisce positivamente sul tasso di stress.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/stress-ciclo-mestruale-quarantena_13822/feed/ 0
Come fare popcorn salutari per le serate Netflix in quarantena https://www.wellnessfarm.it/come-fare-popcorn-salutari_13819/ https://www.wellnessfarm.it/come-fare-popcorn-salutari_13819/#respond Tue, 14 Apr 2020 09:00:34 +0000 https://www.wellnessfarm.it/?p=13819 ... [continua a leggere]]]>

Le serate Netflix e popcorn si sono moltiplicate estendendosi a ogni sera della settimana durante questa quarantena? Allora proviamo a preparare popcorn un po’ più salutari per limitare i danni senza rinunciare a questo piccolo sfizio. E quanto abbiamo bisogno di coccole e sfizi di questi tempi lo sappiamo bene.

Contro ogni convinzione i popcorn possono essere uno snack salutare se si preparano a casa anziché acquistarli già pronti. E seguendo la giusta ricetta, ovviamente. Ve la diamo noi. Vi serviranno pochi minuti che certo non mancano nelle lunghe giornate dentro casa.

Gli ingredienti necessari per due persone sono 100 grammi di mais in chicchi, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e sale a piacere. La preparazione è semplicissima, bastano un paio di minuti per prepararli e 15 minuti per cuocerli.

Mettete l’olio sul fondo della padella fino a ricoprirlo tutto e accendete il fuoco per scaldarlo bene. Quando è pronto versate il mais in modo che i grani siano ben sparsi sul fondo della padella e a contatto con l’olio. Coprite e aspettate. Appena cominciano a scoppiare abbassate il fuoco da alto a medio. Saranno pronti quando non sentirete più scoppiettare.

Occhio, sono caldissimi. Versateli in una ciotola, aggiungete un pizzico di sale (o in alternativa provate col curry!) e godeteveli guardando il film che avete scelto durante la cottura dei popcorn. Sani, semplici, buoni.

]]>
https://www.wellnessfarm.it/come-fare-popcorn-salutari_13819/feed/ 0