Oggi su Wellness Farm

Onicomicosi? Ecco i rimedi naturali!

Onicomicosi? Ecco i rimedi naturali!

Blushing nails, ecco come farla!

Blushing nails, ecco come farla!

Sole e capelli, la maschera protettiva la puoi fare in casa!

Sole e capelli, la maschera protettiva la puoi fare in casa!

Vacanze: attenzione alla tiroide!

Agosto è agli sgoccioli, le vacanze pure. Per quelli che le hanno fatte, o sono finite, o stanno per finire (salvo coloro che hanno scelto settembre per staccare la spina).E riprendere il tran tran quotidiano non è affatto facile.

Molti vengono colpiti dallo stress da rientro che ha dei veri e propri sintomi: umore nero, difficoltà a prendere sonno e apatia, sono solo alcuni dei disturbi che colpisco i vacanzieri al rientro in città.
Sono stati rilevati anche altri segnali: la pelle diventa più lucida, le donne possono avere disturbi del ciclo mestruale e variazioni del peso corporeo. Non solo, lo stress da rientro può portare anche problemi a livello della tiroide. “Chi non sa di soffrire di tiroide e una volta rientrato in città dalle ferie accusa nervosismo, intolleranza, senso di panico, stanchezza o disturbi del ciclo deve recarsi da uno specialista. Curando e regolando la tiroide, si migliora il rapporto con gli altri, con se stessi e con il proprio fisico”, spiega Adriano Redler, prorettore Università di Roma “La Sapienza”,  preside della Facoltà di Medicina e Odontoiatria e direttore  del Dipartimento Assistenziale Integrato di Chirurgia Generale “R. Paolucci” del Policlinico Umberto I di Roma,  che ogni anno esegue oltre 250 interventi  di tiroidectomia totale. I problemi alla tiroide, infatti, si possono aggravare dopo una vacanza sbagliata. Per esempio, gli ipertiroidei, con la tiroide che funziona troppo, se vanno al mare, con l’assunzione di iodio, vedono moltiplicarsi l’attività di questa ghiandola: “Il paziente ipertiroideo, quindi, andando al mare e respirando iodio  ‘getta benzina sul fuoco’. Questo provoca eccitazione, porta a soffrire di più il caldo, a sviluppare un senso di allerta continuo di panico e angoscia, e il cuore batte più forte. Questo genere di paziente, dunque, è meglio che per le ferie si rechi in collina o in montagna, dove domina il verde, colore più tranquillo e rilassante dell’azzurro del mare e del cielo”. A tavola, poi, gli ipertiroidei devo tenersi alla larga dal pesce, soprattutto quello crudo, che ha un alto contenuto di iodio.

L’ipotiroideo, invece, deve andare al mare, fare un po’ di sport. Gli fa anche bene prendere il sole e mangiare cibi ricchi di iodio come il pesce. Meglio limitare i carboidrati come pizza e pane. mentre bisogna bere tanta acqua naturale.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese