Oggi su Wellness Farm

Blushing nails, ecco come farla!

Blushing nails, ecco come farla!

Sole e capelli, la maschera protettiva la puoi fare in casa!

Sole e capelli, la maschera protettiva la puoi fare in casa!

Flora batterica, ecco cosa mangiare!

Flora batterica, ecco cosa mangiare!

Trasgredire fa bene alla dieta?

Quando mi metto a dieta (da premettere che le mie diete di solito iniziano il lunedì mattina e all’ora di cena sono già belle che finite :-)), il mio terrore più grande, il demone che incombe sulla mia testa come una spada di Damocle, è tutto ciò che dovrei evitare di mangiare. La trasgressione, che normalmente non mi appartiene, a tavola diventa una tentazione difficile da tenere sotto controllo. Ma se riusciamo a seguire un corretto regime alimentare e ad essere costanti, trasgredire può risultare  molto utile nella perdita di peso… almeno stando a una recente ricerca!

Secondo uno studio della Penn State University, negli stati Uniti, diretto dalla dottoressa Kathryn Piehowsky e pubblicato sul “Journal of American Dietetic Association”, sgarrare ogni tanto migliora i risultati della dieta.
Sono state prese in esame 26 donne sovrappeso e obese. Le volontarie sono state divise in due gruppi e ad ognuno è stata data la stessa dieta moderatamente ipocalorica. La differenza stava nelle due “distrazioni” diverse date a ciascun gruppo: il primo aveva un snack dolce, il secondo cioccolato fondente. Entrambi i dolci venivano serviti due volte al giorno, avevano lo stesso peso e lo stesso numero di calorie (180).Dopo 18 settimane di test, le volontarie hanno perso peso, circa 5,1 chili, senza sostanziali differenze tra i due gruppi. Si è arrivati così alla conclusione che gli “sgarri” nella dieta, non solo non impedirebbero il dimagrimento, ma lo faciliterebbero.

Maria Carbonelli, direttrice dell’Unità di dietologia e nutrizione del San Camillo di Roma, a proposito dello studio americano, come riporta Newsfood.com, ha dichiarato: “Conferma quanto già facciamo nella pratica clinica soprattutto quando ci troviamo di fronte a persone che devono stare a dieta a lungo. Prevedere qualche piccola trasgressione, magari non tutti i giorni, riduce la percezione di restrizione e aumenta la probabilità di aderenza alla dieta. Il via libera – ha invece spiegato la professoressa Maria Grazia Strepparava, professore di psicologia clinica all’Università di Milano-Bicocca –  sia pure con moderazione, non funziona però per tutti. Ci sono persone che preferiscono attenersi con rigore alla dieta perché è proprio questo che li aiuta a mantenerla, altri invece hanno effettivamente bisogno di trasgredire ogni tanto. Per tutti comunque, prima o poi, le tentazioni vanno affrontate e, quindi, uno degli obiettivi del percorso dimagrante deve essere quello di aiutare a gestirle”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese