Oggi su Wellness Farm

Corri la tua prima maratona? Ecco da dove iniziare

Corri la tua prima maratona? Ecco da dove iniziare

Errori da evitare nel rimettersi in forma dopo Natale

Errori da evitare nel rimettersi in forma dopo Natale

Tre buone abitudini da adottare per un 2022 più sano

Tre buone abitudini da adottare per un 2022 più sano

Vitamina D, in quali alimenti trovarla e come sintetizzarla meglio

Sappiamo bene quanto la vitamina D sia importante per il corretto funzionamento del nostro organismo e sappiamo anche che il miglior modo per garantirsela è l’esposizione alla luce solare. Ma quando il sole latita, e la nostra vita invernale si svolge quasi interamente al chiuso, possiamo procurarcela anche attraverso alcuni alimenti.

Vista la sua importanza sia a livello osseo che muscolare, una carenza di vitamina D può provocare a lungo andare problemi importanti. È dunque cruciale assicurarsene le giuste dosi, in maniera costante. Scopriamo quali alimenti è bene non trascurare.

Tra i cibi che contengono più vitamina D ci sono salmone e pesce azzurro, ostriche, uova e tuorlo d’uovo. Se ne trovano quantità più modeste ma comunque utili nel latte, via vegetale che animale, e dunque nello yogurt e nei formaggi che ne sono derivati. Vitamina D contengono anche i funghi. Ci sono poi i cereali arricchiti proposti da molte marche.

Ma come fare in modo che la vitamina D venga sintetizzata dal nostro corpo? Con il sole, essenzialmente. Possono bastare 5-15 minuti al giorno, o comunque ogni volta che sia possibile. E se la carenza comunque ci preoccupa allora il medico può suggerirci degli integratori.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese