Oggi su Wellness Farm

Come preparare il frullato per fare il pieno di antiossidanti

Come preparare il frullato per fare il pieno di antiossidanti

Sleep divorce, dormire separati fa bene al tuo sonno

Sleep divorce, dormire separati fa bene al tuo sonno

Se mentre ti alleni stai attaccato al cellulare

Se mentre ti alleni stai attaccato al cellulare

Come ridurre le calorie senza rinunciare al gusto

Parlare di ridurre le calorie sotto le feste sembra quasi blasfemia eppure possiamo agire subito senza rinunciare al gusto oppure rimetterci in carreggiata nei giorni tra le feste o subito dopo il periodo natalizio.

Non è difficile come sembra ridurre le calorie di un piatto, bastano davvero poche accortezze e qualche sostituzione. Mantenendo tutto il sapore e il piacere di un piatto che ci piace, ma facendo la differenza in termini di carico calorico.

Una strategia sempre utile è quella di utilizzare ingredienti capaci di insaporire un piatto riducendo i condimenti troppo processati. Dunque largo a cipolla, origano, aglio, pepe e molte altre erbe e spezie che sono ottime alleate.

Aumentare la quota di verdura e ortaggi all’interno del pasto favorisce il senso di sazietà apportando comunque ottimi nutrienti ed evitando che si abbia voglia di piluccare subito dopo i pasti. Così le calorie sono ridotte ma la pancia è piena e l’alimentazione rimane varia e ricca di elementi nutrizionali importanti.

Prova anche ad aggiungere della frutta alle tue insalate. Dà sapore e colore, rende varia e stuzzicante una delle pietanze meno accattivanti della tavola e ti garantisce un notevole abbattimento calorico. In alternativa aggiungi ricchi frullati di frutta alle tue colazioni: saziano e appagano ma senza le calorie di merendine e compagnia.

Riduci o elimina il consumo di panna e maionese preferendo yogurt naturale o un altro formaggio fresco come condimento per i tuoi piatti. Sono sazianti, poco calorici, ricchi di proteine e con molte meno calorie della maionese. Al posto del burro invece puoi usare l’avocado. Il primo è ricco di grassi saturi, il secondo di grassi sani. E pur essendo un alimento molto calorico, l’avocado ha comunque un apporto minore rispetto al burro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese