Oggi su Wellness Farm

Kondition, la panca per allenarsi che arreda e non ti lascia tutto in disordine

Kondition, la panca per allenarsi che arreda e non ti lascia tutto in disordine

Consigli per allenarsi all’aperto quando fa freddo

Consigli per allenarsi all’aperto quando fa freddo

Cosa mangiare prima di andare a correre? Dipende dall’orario

Cosa mangiare prima di andare a correre? Dipende dall’orario

Inverno e quarantena: idee furbe per muoversi in casa

I primi mesi d’autunno sono sempre i più complicati dell’anno quando si vuol fare attività fisica, specialmente se all’aperto. L’arrivo di pioggia e freddo non semplificano certo le cose e quest’anno a complicarle ulteriormente c’è la chiusura delle palestre per via della pandemia in corso. Che peraltro limita anche gli spostamenti: niente camminate in montagna, gite al mare e percorsi più di tanto distanti da casa.

Allora come fare a tenersi in forma nonostante tutto? Durante la quarantena di primavera abbiamo cercato di arrangiarci con attrezzi casalinghi, esercizi a corpo libero, corsi online e lezioni su Zoom. Nella speranza che fosse una situazione d’emergenza destinata a chiudersi in fretta. Ma ora che sembra dilatarsi nel tempo?

Dal momento che è cruciale per la nostra salute mantenere una vita attiva, specie se ne conduciamo una molto sedentaria per via del lavoro alla scrivania, tocca ingegnarsi. Ecco qualche idea furba per muoversi anche quando sembra che non si possa.

Una buona strategia è farlo durante attività che pur richiedendo tutta la nostra attenzione, come le telefonate, ci consentono comunque di camminare. Non crederai a quanti passi segnalerà il tuo fitness tracker quando chiuderai la telefonata.

Se devi continuare ad andare a lavoro, perché la tua attività non rientra tra le chiusure, è un’ottima scelta andarci a piedi o in bicicletta. Non solo eviti i mezzi pubblici, con tutti i rischi che comporta la loro congestione, ma fai qualcosa per te, la tua forma e la tua salute.

Quando sei in casa resisti alle lusinghe del divano, srotola il tappetino e fai un po’ di stretching. È poco ma è qualcosa di più che restarsene sdraiati a vegetare. Specialmente se abbiamo già trascorso otto ore seduti. Metti una sveglia sul telefono anche durante il lavoro: ogni 45-60 minuti imponiti di alzarti e muoverti per farti un tè, prendere dell’acqua o cambiare posizione.

Un’altra opzione, specialmente se devi trascorrere molto tempo a casa perché il tuo lavoro subisce le chiusure: dedicarsi a qualcosa che rimandi da tempo, come riorganizzare o ridecorare una camera, per esempio. Ti mantiene in movimento ma al tempo stesso ti porti avanti con le incombenze casalinghe che tendi a rimandare sempre.

Sempre vincente la scelta di darsi una vera e propria routine, se sei abbastanza organizzato e disciplinato da seguirla: da Youtube a Instagram passando per le lezioni su Zoom che molte palestre offrono ai propri iscritti, il modo di seguire un corso anche da casa lo trovi di sicuro. E magari è l’occasione di provare quella disciplina sportiva che ti incuriosiva da tempo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese