Oggi su Wellness Farm

Perché e in che modo lo yoga ti aiuta con lo stress da quarantena

Perché e in che modo lo yoga ti aiuta con lo stress da quarantena

Palestra dentro casa? Ecco quali attrezzi scegliere

Palestra dentro casa? Ecco quali attrezzi scegliere

Plank per addominali: ecco i benefici

Plank per addominali: ecco i benefici

Per dormire meglio bisogna iniziare a lavorare più tardi

Iniziare a lavorare più tardi aiuta a dormire meglio, questo quanto affermano i ricercatori della University of Pennsylvania Perelman School of Medicine. Iniziare più tardi la propria attività lavorativa, secondo questo studio, assicura un numero maggiore di sonno e un miglior riposo.

La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Sleep, mette in evidenza la relazione tra l’attività lavorativa o scolastica e la qualità del sonno. Sono stati analizzati gli schemi di riposo di 124.517 cittadini statunitensi. Le loro abitudini lavorative e nel dormire sono state registrate nell’ambito dell’American Time Use Surveys dal 2003 al 2011. L’autore principale di questo studio, il Dr. Mathias Basner ha spiegato: “I risultati che per ogni ora trascorsa in più rispetto all’inizio del proprio turno di lavoro – ha detto l’esperto – sarebbero circa 20 minuti di sonno effettive guadagnati. I partecipanti hanno dormito in media appena 6 ore in caso di avvio del turno di lavoro alle 6 del mattino, mentre 7 ore e 29 minuti in caso di inizio tra le 9 e le 10″.  Ma purtroppo per molti non è possibile iniziare a lavorare o andare a scuola più tardi per dormire meglio e di più. Coricarsi prima la sera, potrebbe essere un’alternativa e, secondo un recente studio della Binghamton University di New York, ridurrebbe il rischio di ansia. L’università dello Utah, invece, punta il dito sull’alimentazione, ovvero sul consumo di carni e verdure ricche di ferro la sera: mangiare questi cibi a cena, infatti, altererebbe i normali ritmi circadiani legati al sonno e comporterebbe un cattivo riposo notturno.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese