Oggi su Wellness Farm

Kim, via le rughe con la crema per le emorroidi

Kim, via le rughe con la crema per le emorroidi

Come sconfiggere la paura di volare

Come sconfiggere la paura di volare

Stress da rientro? 5 modi per sconfiggerlo

Stress da rientro? 5 modi per sconfiggerlo

Tintarella, i segreti per mantenerla

State passando calde giornate sotto il sole per donare alla vostra pelle un aspetto dorato con una tintarella perfetta, ma ora il vostro cruccio è come mantenerla intatta il più a lungo possibile? Ecco alcuni consigli per far durare l’abbronzatura:

Si parte, come in tutte le cose, dalla tavola, l’alimentazione è importante: bisogna mangiare tanta frutta e verdura, la stessa che fa colorire l’incarnato, ovvero quella di color giallo-arancio, importanti anche i frutti rossi, antiossidanti naturali, frutta secca, olio d’oliva, che contengono vitamina B ed E in quantità. Per mantenere la pelle elastica e idratata, è fondamentale bere almeno due litri di acqua al giorno. Meglio evitare il bagno, soprattutto a temperature troppo elevate, il contatto prolungato con l’acqua, infatti, favorisce la desquamazione. Fare la docce, quelle sì, con acqua tiepida, che aiuta la pelle a rimanere compatta ed elastica. Non utilizzare il classico bagnoschiuma, risulta aggressivo e tende a favorire il distacco della pelle abbronzata, piuttosto ci si può lavare con un olio o un gel idratante specifico. Utile anche usare un olio per il corpo prima di lavarsi, in modo da creare una barriera idrolipidica adeguata, contro l’azione disidratante del calcare. Dopo essersi fatti la doccia, tamponare la pelle con l’asciugamano, senza sfregarla, in modo da non stressarla e agevolare così la perdita di colorito. Se ci sono delle chiazze e principi di disidratazione e desquamazione, fare un gommage su tutto il corpo, trattamento da ripetere almeno due volte a settimana, per uniformare il colorito. Importantissimo: applicare ogni giorno una crema idratante, la tintarella, infatti, va via perché gli strati più superficiali della pelle tendono a rinnovarsi, eliminando le cellule morte, quindi l’epidermide non deve essere secca. Utilizzare quindi dei prodotti naturali, come il burro di karitè, elemento che aiuta a mantenere intatta l’abbronzatura e non contiene sostanze acide, come l’acido glicolico, ad esempio, che rimuove i pigmenti dalla pelle. Evitare anche prodotti a base di alcol, come profumi, perché rischiano di inaridire la pelle. Meglio acque profumate e creme agli oli essenziali. Nei ritagli di tempo, quando potete, approfittatene per prendere ancora un po’ di sole. Il “lavoro” fatto in vacanza vi darà soddisfazioni e durerà decisamente più a lungo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese