Oggi su Wellness Farm

Un succo verde contro il mal di testa

Un succo verde contro il mal di testa

Cosigli per affrontare le abbuffate di Natale

Cosigli per affrontare le abbuffate di Natale

Jovanotti e la dieta Bulletproof

Jovanotti e la dieta Bulletproof

Stress e Cuore, differenza tra uomini e donne…

Lo stress può provocare danni a livello cardiaco, ma in modo diversa a seconda se si sia uomini o donne. Questo è quanto a rilevato un gruppo di ricercatori americani che hanno pubblicato lo studio sul Journal of American College of Cardiology.

Sono stati esaminati 246 uomini e 56 donne con diagnosi di patologie cardiache. Da tempo tutti erano arruolati per lo studio REMIT, per verificare l’effetto sul cuore di un farmaco a base di principio attivo escitalopram (commercializzato in Italia con il nome di Cipralex o Entact). Si tratta di un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina, usato in genere in caso di depressione I partecipanti hanno eseguito inizialmente un test di base, dopo essere stati invitati a svolgere compiti stressanti come test mentali di aritmetica e il test dello specchio, dove bisogna ritracciare una curva disegnata su un foglio guardando la forma attraverso uno specchio. Altre prove consistevano nella valutazione del proprio livello di rabbia. Durante ognuna di queste attività, i ricercatori rilevavano la risposta del cuore attraverso un ecocardiogramma, misuravano la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca e prelevavano campioni di sangue. Il team di ricerca del Duke Heart Center ha scoperto che gli uomini avevano maggiori cambiamenti a livello della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca in relazione allo stress mentale. Le donne, invece, erano più soggette alle ischemie miocardiche e alla riduzione di flusso di sangue al cuore. Nei soggetti femminili, inoltre, si è registrata un’aumentata aggregabilità piastrinica e lievi formazioni di coaguli di sangue, maggiori come quantità e intensità rispetto agli uomini. Le emozioni nelle donne si verificavano in maniera più negativa, associate a una diminuzione di quelle positive, durante i vari test di stress mentale o fisico quando i soggetti sono stati sottoposti a sedute di tapis roulant.

 “Il rapporto tra stress mentale e malattie cardiovascolari è ben noto – spiega l’autore principale studio Zainab Samad, assistente professore di medicina presso il Duke University Medical Center di Durham, Carolina del Nord – Questo studio ha rivelato che lo stress mentale influisce sulla salute cardiovascolare degli uomini e delle donne in modo diverso. Dobbiamo riconoscere questa differenza nel valutare e trattare i pazienti per le malattie cardiovascolari”. “A questo punto – aggiunge Samad – sono necessari ulteriori studi per verificare l’associazione delle differenze di genere nelle risposte del cuore allo stress mentale e i risultati a lungo termine. Questo studio sottolinea anche l’inadeguatezza degli strumenti di previsione del rischio disponibili, che attualmente non riescono a misurare un intero aspetto del rischio, vale a dire l’impatto delle risposte fisiologiche negative allo stress psicologico in entrambi i sessi, specialmente tra le donne”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese