Oggi su Wellness Farm

Cucina&Yoga, binomio perfetto!

Cucina&Yoga, binomio perfetto!

Ponte dell’Immacolata, relax e mercatini di Natale

Ponte dell'Immacolata, relax e mercatini di Natale

Corpo e mente al top con il Metodo Feldenkrais

Corpo e mente al top con il Metodo Feldenkrais

La gluteoplastica? Non solo per donne…

Il lato b, a quanto pare, non è un cruccio solo delle donne. Leggendo un articolo del Corriere del Mezzogiorno, scritto da Anna Paola Merone, ho trovato che anche molti maschietti desiderano un sederino più alto e sodo. Come fare? Tanta palestra penserete voi. Invece no, anche qui può esserci una strada più veloce: la chirurgia plastica.

E’ quanto emerso durante l’ VIII Corso Internazionale di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica — tenutosi tra venerdì e sabato a Napoli, all’hotel Parker’s — organizzato dall’Unità operativa di Chirurgia plastica del Vecchio Pellegrini, responsabile il dottor Alfredo Borriello, e dalla Cattedra di Chirurgia plastica dell’Università Federico II diretta dal professor Francesco D’Andrea. “La gluteoplastica, nata in Sud America, si avvia a divenire sempre più richiesta anche in Italia – ha spiegato Borriello -. Qui a Napoli è nostro ospite il numero uno al mondo, il brasiliano Raoul Gonzales, che illustrerà la sua tecnica d’impianto di protesi nel gluteo, con risultati straordinariamente naturali”.

Al sesso forte però interessa anche sfoggiare degli addominali scolpiti, soprattutto con l’imminente arrivo dell’estate. Negli ultimi tempi, gli uomini che ricorrono al chirurgo per avere la famosa “tartaruga” sono in aumento. Quindi attenzione: in spiaggia non ci si divertirà più solo a capire quando una donna mostra un seno naturale o rifatto. Ma ci si domanderà se il palestrato di turno sfodera un fisco frutto di dieta e palestra oppure nato sotto le abili mani di un chirurgo…

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento