Oggi su Wellness Farm

Nike può farti ringiovanire in volo? Non proprio, ma quasi: ecco come

Nike può farti ringiovanire in volo? Non proprio, ma quasi: ecco come

Ecco cos’è il Kunyaza: piacere femminile al primo posto

Ecco cos’è il Kunyaza: piacere femminile al primo posto

Come si tiene in forma Cameron Diaz? A forza di jogging, pilates e pesi

Come si tiene in forma Cameron Diaz? A forza di jogging, pilates e pesi

Yoga all’aperto in vacanza

Solo pochi mesi fa le vacanze sembravano impossibili e invece eccoci qua a preparare le valigie per le ferie. Possono diventare fonte di benessere non solo perché stacchiamo dal lavoro, spezziamo la routine e ci rilassiamo. Specialmente se creiamo l’opportunità di prenderci cura di noi stessi anche in modi non troppo consueti. Facendo yoga, ad esempio.

Se non avete mai provato questa millenaria disciplina potrebbe essere l’occasione per farlo. Se invece frequentate già uno studio yoga è l’occasione di sperimentare nuovi modi per praticare all’aria aperta e godere di tutti i benefici.

Finché pratichiamo yoga dentro casa o in uno studio al chiuso le distrazioni sono ridotte al minimo oppure nulle. Praticare all’aperto le moltiplica ma al tempo stesso ci permette di godere di tutti i suoi della natura e di allenare la nostra capacità di concentrazione restando focalizzati su respiro e movimento.

Praticare in mezzo alla natura inoltre ci riconnette con la parte più profonda di noi stessi che della natura stessa è parte inscindibile. Non è sempre facile ritrovare questa radice nel bel mezzo delle caotiche città in cui viviamo. È il momento di provare.

La differenza di terreno inoltre mette alla prova anche il nostro equilibrio: non è uguale praticare yoga in spiaggia, su un parquet o su un prato. Aumenta il lavoro che dobbiamo fare sull’equilibrio e dunque l’efficacia di ogni esercizio.

E infine c’è il fattore vitamina D da non trascurare. Praticare all’aperto ci permette di godere del sole che ci è mancato così tanto per tutto l’inverno e a cui abbiamo dovuto rinunciare anche per gran parte della primavera in lockdown. Ciò significa ottenere anche una buona dose di vitamina D.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese