Oggi su Wellness Farm

Dieta? Rimandatela a settembre!

Dieta? Rimandatela a settembre!

Gli alimenti per un’abbronzatura perfetta

Gli alimenti per un'abbronzatura perfetta

Un frullato indratante e dimagrante

Un frullato indratante e dimagrante

Diete fai-da-te: troppe ingrassano!

Quando arriva l’estate, il pensiero fisso di molti diventa la dieta. In parecchi poi si riducono a voler perdere peso all’ultimo minuto. Ecco allora che si va a caccia di diete last-minute, rigorosamente fai-da-te. Ora però gli esperti avvertono: questo tipo di comportamento può aggravare ancora di più il problema…

Troppe diete fai-da-te fanno ingrassare e sono il modo migliore per diventare obesi, hanno spiegato Fulvio Muzio e Michele Fiscella del Servizio di Dietologia e Nutrizione Clinica dell’Ospedale Universitario Luigi Sacco di Milano. La guerra contro i chili di troppo non si vince in questo modo e vanno assolutamente evitate le maratone fai-da-te per dimagrire in poco tempo, perché possono portare carenze di nutrienti importanti. Se si ha solo qualche rotolino in più: “Basta seguire poche e semplici norme, mantenendo un’alimentazione equilibrata”. Gli specialisti dell’ospedale milanese lanciano dieci regole d’oro per la stagione estiva. La prima è: sì al ‘chilometro zero’. Bisogna preferire i prodotti regionali “in modo da ridurre i tempi di conservazione e avere una maggiore garanzia di freschezza”. Sono assolutamente banditi i digiuni prolungati, meglio pasti piccoli e frequenti, perché, come dicono Muzio e Fiscella, “si rende più facile la digestione e si evitano momenti di spossatezza”. Quali sono gli ingredienti da prediligere? “Preferite alimenti leggeri e freschi come yogurt magri, frutta fresca o verdura (vanno consumate almeno 5 porzioni al giorno di frutta e verdura per un adeguato apporto di vitamine e sali minerali)”. Il colore dell’estate è il rosso-arancione e vanno privilegiati gli alimenti come carote, pomodori, peperoni, albicocche, anguria e ciliegie perché ricchi di “carotenoidi, sostanze utili per stimolare la produzione di melanina e quindi per proteggere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi solari”. Inoltre, per idratare l’organismo dei sali persi durante la sudorazione, gli esperti consigliano: “Occorre bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Una buona alternativa sono anche le tisane e i centrifugati di frutta e verdura”. Un’altra regola è quella di cucinare i cibi al vapore per preservane le vitamine e i sali minerali. Inoltre bisogna evitare i fritti e i condimenti grassi, nemici di un organismo già spossato dal caldo. “Per insaporire i piatti meglio erbe aromatiche e quantità moderate di olio extravergine a crudo” sottolineano Fulvio Muzio e Michele Fiscella. Occhio al sale e di conseguenza anche ai cibi conservati, insaccati e formaggi che provocano ritenzione dei liquidi. Obbligatorio assumere almeno 20-30 grammi di fibra al giorno: scegliere pane e pasta integrali, legumi, verdure fibrose, come carote, sedano e finocchi, da associare sempre a un buon apporto d’acqua. Privilegiare i piatti unici, ancora meglio se freddi. Ottimi, ad esempio, l’insalata di riso e prosciutto e melone.  “Una coppa di gelato guarnita di frutta fresca e un biscotto è un’alternativa valida se limitata a non più di 1-2 volte a settimana”   spiegano i due esperti.
Per evitare intossicazioni, poi, meglio stare alla larga da salse a base di panna e tuorlo d’uovo crudo e il pesce crudo, a meno che non si sia sicuri della freschezza.

Ti potrebbero interessare anche:

Un commento to "Diete fai-da-te: troppe ingrassano!"

  1. Sara ha detto:

    ottimi consigli!

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese