Oggi su Wellness Farm

Maschera per il viso all’arancia

Maschera per il viso all'arancia

Una pausa dalla dieta per perdere peso

Una pausa dalla dieta per perdere peso

Occhiaie addio con il succo di pomodoro

Occhiaie addio con il succo di pomodoro

Yoga contro l’incontinenza

Incontinenza urinaria, ne soffrirebbero due milioni e mezzo di italiani, oltre la metà sarebbero donne, soprattutto di mezza età e anziane, ma secondo le statistiche non mancherebbero nemmeno le donne giovani. L’Università della California a San Francisco, attraverso uno studio, ha stabilito che lo yoga potrebbe prevenire e limitare questo disturbo.

I ricercatori hanno progettato un programma di formazione yoga per migliorare la salute pelvica, in modo da aiutare le donne ad acquisita un maggior controllo sulla minzione ed evitare così perdite di urina accidentali: “Lo Yoga, spesso è rivolto alla conoscenza consapevole, aumentando il rilassamento e alleviando l’ansia e lo stress – ha spiegato l’autrice principale dello studio, dott.ssa Alison Huang, professore assistente presso la School of Medicine dell’Università della California di San Francisco (UCSF) – Per queste ragioni, la pratica dello yoga è stata diretta verso una varietà di altre condizioni: sindrome metabolica o sindromi dolorose. Ma c’è ragione di pensare che potrebbe anche aiutare in caso di incontinenza. Secondo i ricercatori, lo yoga potrebbe migliorare l’incontinenza urinaria attraverso diversi meccanismi. Dato che questo genere di problema è solitamente associato ad ansia e depressione, le donne che soffrono di incontinenza possono trarre benefici dallo yoga anche per quanto riguarda questi aspetti. Lo yoga, infatti, induce lo stato meditativo e il relax: “Abbiamo specificatamente sviluppato un programma di terapia yoga che è sicuro per le donne anziane, comprese le donne con limitazioni di mobilità minori. Siamo così riusciti a valutare la sicurezza di questo programma per le donne anziane che sono a più alto rischio di soffrire di incontinenza”.

Praticare yoga regolarmente potrebbe aiutare le donne a rafforzare i muscoli del pavimento pelvico che sostengono la vescica e proteggono dall’incontinenza. Ma non tutti i tipi di yoga sono adatti a questo scopo. Il programma per lo studio è stato appositamente ideato dalle consulenti Leslie Howard e Judith Hanson Laster, che hanno già esperienza nell’insegnamento del rafforzamento dei muscoli del pavimento pelvico. Questo “sarebbe un modo per le donne di ottenere maggiore controllo sui muscoli del pavimento pelvico, senza dover passare attraverso la terapia tradizionale e una costosa riabilitazione, che richiede tempo”, ha dichiarato Huang. Nella ricerca non sono stati coinvolti soggetti maschili perché, generalmente, l’incontinenza urinaria degli uomini è legata a problemi della prostata. Problemi che probabilmente non sarebbe possibile risolvere solo con lo yoga. I ricercatori per arrivare a queste conclusioni hanno reclutato 20 donne oltre i 40 anni di età che hanno sofferto di incontinenza urinaria su base quotidiana. Solo la metà di loro hanno seguito un programma di yoga per 6 settimane. Le restanti hanno sostenuto il ruolo di gruppo di controllo. Le donne che hanno aderito al programma hanno avuto un miglioramento del 70%, con riduzione o frequenza della fuoriuscita di urina rispetto a prima.

“La maggior parte del miglioramento è stato osservato sia nell’ incontinenza da stress che quella da perdita di urina causata da attività che aumentano la pressione addominale come tosse, starnuti o chinandosi”, ha sottolineato Huang. La ricerca verrà pubblicata a breve su Female Pelvic Medicine and Reconstructive Surgery, la rivista ufficiale dell’American Urogynecologic Society.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese