Oggi su Wellness Farm

Come il nuoto ti migliora la vita (per davvero e in molti modi)

Come il nuoto ti migliora la vita (per davvero e in molti modi)

I calendari dell’Avvento in stile fitness

I calendari dell’Avvento in stile fitness

Bownce, allenarti in poco spazio si può fare

Bownce, allenarti in poco spazio si può fare

Il succo d’arancia a colazione fa davvero bene?

Il succo d’arancia è un classico intramontabile della colazione che da decenni si considera una delle scelte più salutari per iniziare la giornata. Ma siamo davvero sicuri che faccia così bene e sia sempre la scelta più sana? Forse no.

In realtà il succo d’arancia, anche se appena spremuto e fatto in casa con sole arance fresche, non è il miglior amico della dieta visto che apporta una grande quantità di zuccheri: per chi è a regime controllato possono essere di troppo. È facile berne un bicchierone pensando che è poco più che acqua, mentre non ci si rende conto dell’extra calorico che si sta assumendo.

Certo è una scelta ricca di vitamine, minerali e antiossidanti e migliore di altre soluzioni zuccherate di produzione industriale. Tuttavia, se consumato abitualmente, aggiunge una ricca quota di zuccheri alla nostra colazione. È bene farci attenzione se si è a dieta controllata.

Come sostituire il succo d’arancia, quindi, specialmente se si è abituati a berlo ogni mattina? Con il latte, per esempio, che sia vaccino oppure vegetale, perché apporta una buona quantità di proteine e fibre in luogo degli zuccheri.

Oppure con un frullato di frutta e latte o formaggio fresco con l’aggiunta di un po’ di avocado che rende tutto più saziante e ad assimilazione più lenta. E ovviamente ci sono sempre gli infusi, anche a freddo in piena estate, a patto che non siano dolcificati ma consumati al naturale.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese