Oggi su Wellness Farm

Il metodo 1 3 5 per organizzare meglio il tuo tempo

Il metodo 1 3 5 per organizzare meglio il tuo tempo

Come preparare il frullato per fare il pieno di antiossidanti

Come preparare il frullato per fare il pieno di antiossidanti

Sleep divorce, dormire separati fa bene al tuo sonno

Sleep divorce, dormire separati fa bene al tuo sonno

Il succo d’arancia a colazione fa davvero bene?

Il succo d’arancia è un classico intramontabile della colazione che da decenni si considera una delle scelte più salutari per iniziare la giornata. Ma siamo davvero sicuri che faccia così bene e sia sempre la scelta più sana? Forse no.

In realtà il succo d’arancia, anche se appena spremuto e fatto in casa con sole arance fresche, non è il miglior amico della dieta visto che apporta una grande quantità di zuccheri: per chi è a regime controllato possono essere di troppo. È facile berne un bicchierone pensando che è poco più che acqua, mentre non ci si rende conto dell’extra calorico che si sta assumendo.

Certo è una scelta ricca di vitamine, minerali e antiossidanti e migliore di altre soluzioni zuccherate di produzione industriale. Tuttavia, se consumato abitualmente, aggiunge una ricca quota di zuccheri alla nostra colazione. È bene farci attenzione se si è a dieta controllata.

Come sostituire il succo d’arancia, quindi, specialmente se si è abituati a berlo ogni mattina? Con il latte, per esempio, che sia vaccino oppure vegetale, perché apporta una buona quantità di proteine e fibre in luogo degli zuccheri.

Oppure con un frullato di frutta e latte o formaggio fresco con l’aggiunta di un po’ di avocado che rende tutto più saziante e ad assimilazione più lenta. E ovviamente ci sono sempre gli infusi, anche a freddo in piena estate, a patto che non siano dolcificati ma consumati al naturale.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese