Oggi su Wellness Farm

Palestra dentro casa? Ecco quali attrezzi scegliere

Palestra dentro casa? Ecco quali attrezzi scegliere

Plank per addominali: ecco i benefici

Plank per addominali: ecco i benefici

Quali cibi sono da evitare se si soffre di colite?

Quali cibi sono da evitare se si soffre di colite?

Pancia piatta, gli esercizi giusti da fare pure a casa

Bastano un pizzico di buona volontà, un tappetino e 10 minuti di tempo per raggiungere in poco tempo il sogno della pancia piatta. Sette sono gli esercizi utili che potete fare a casa per rinforzare gli addominali e snellire il punto vita.

La routine è semplice e composta da esercizi mirati ed efficaci che si possono eseguire in qualunque momento e ovunque, come sequenza di movimento da fare ogni volta che trovate 10 minuti liberi oppure alla fine di un allenamento aerobico per completare la sessione.

Tutte le fasce addominali sono coinvolte quindi non avrete bisogno di fare altro, c’è tutto quello che vi serve per lavorare con metodo su una zona che spesso ci crea non pochi crucci tra gonfiori indesiderati e maniglie dell’amore. E se l’alimentazione curata fa la sua parte contro il gonfiore, anche un addome tonico fa la sua.

Si inizia con il tradizionale crunch: testa sollevata, gomiti aperti, movimento breve e rapido che contrae la parte alta degli addominali. Si prosegue lateralmente alternando lato destro e lato sinistro. Anche in questo caso la testa resta sollevata e i movimenti sono brevi e rapidi.

Sollevando le gambe a novanta gradi si estende il lavoro laterale anche alla parte bassa degli addominali. I piedi non sono più appoggiati al suolo come per i precedenti esercizi. Dunque si passa al movimento della bicicletta estendendo alternativamente le gambe con le ginocchia al petto. Come se si pedalasse, appunto.

A questo punto stendete le gambe verso l’alto in modo che siano perpendicolari al suolo ed eseguite piccoli cerchi alternando le gambe. Il bacino è ben radicato al suolo, è solo la gamba, ben tonica, a muoversi. Tornando con i piedi a terra e le gambe piegate, sollevate la testa e muovete le braccia portando alternativamente le mani verso la caviglia corrispondente, cercando di toccare il piede.

Ora è il turno di quel che il pilates chiama hundred e lo yoga navasana: potete eseguirlo con le gambe piegate e i piedi a terra o sollevandole distese a 45 gradi rispetto al pavimento. Si conclude la routine con un esercizio per gli addominali obliqui.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese