Oggi su Wellness Farm

La cyclette nascosta nell’armadio

La cyclette nascosta nell’armadio

Soul, la radio che trasmette suoni rilassanti

Soul, la radio che trasmette suoni rilassanti

Ridurre il sale per stare meglio, ma come si fa?

Ridurre il sale per stare meglio, ma come si fa?

La dieta per migliorare la qualità del sonno

dieta_sonnoUno studio pubblicato sul Journal of Clinical Sleep Medicine conferma che la dieta influisce sul sonno. Se si mangia tanto e male è inevitabile che il sonno ne risenta.
Gli autori della ricerca hanno sottoposto il campione per quattro giorni a una dieta controllata, mirata a ottenere i dati relativi all’effetto del regime alimentare sul riposo notturno. L’ultima sera invece è stata concessa ai volontari un’alimentazione libera.

Le persone sono state tutte sottoposte a polisonnografia: nessuna differenza è emersa nel sonno durante le prime tre notti, mentre dopo la cena libera si è osservata una riduzione del sonno a onde lente (la fase più profonda del riposo notturno) e una maggiore durata del tempo (29 minuti rispetto ai 17 delle prime notti) necessario ad addormentarsi.
I ricercatori hanno riscontrato che una dieta ricca di fibre vegetali allunga la durata della fase più profonda del sonno, a differenza di quanto è stato invece osservato in chi tendeva a eccedere con gli alimenti abbondanti in grassi saturi. Pure le pietanze principalmente zuccherine sono state correlate a un sonno poco ristoratore, intervallato da un eccessivo numero di risvegli. Per migliorare la qualità di sonno è meglio evitare anche i cibi ricchi di sale. Il sale, infatti, con il suo effetto sulla ritenzione dei liquidi impedisce il rilassamento e interferisce sui meccanismi chimici dell’addormentamento. Quindi meglio non mangiare cibi in scatola e contenenti dado.

I ricercatori inoltre raccomandano di mangiare almeno tre ore prima di andare a letto per evitare che la digestione coincida con il sonno.
Molto importante è pure il tripofano, un neurotrasmettitore che con la melatonina regola l’umore e il ritmo del sonno e ha un’azione calmante.

Gli alimenti da aggiungere alla dieta per migliorare la qualità del sonno sono: i semi di zucca, il riso integrale, le uova, le spezie come il basilico, la frutta, la lattuga, il cavolo e le tisane.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese