Oggi su Wellness Farm

Smagliature addio con l’avocado

Smagliature addio con l'avocado

Un frullato abbronzante

Un frullato abbronzante

Come proteggere i capelli dal sole e dalla salsedine

Come proteggere i capelli dal sole e dalla salsedine

Vacanze digital detox

Le vacanze sono un’occasione per prendersi una pausa dal tran tran quotidiano. Staccare la spina, però, oggi non è facilissimo: le nuove tecnologie ci permettono di rimanere sempre collegati al resto del mondo. Uno svantaggio per certi versi, perché si rischia di non chiudere mai del tutto e di portarsi sempre dietro impegni e lavoro. Così ecco spuntare le vacanze digital detox.

Si tratta dell’ultima moda negli Stati Uniti: quando si arriva a destinazione, si consegnano tutti i dispositivi, le stanze dove si alloggia sono prive di televisioni e cavi per connettersi alla rete. Sembra che pure Bill Gates, una settimana all’anno, spenga tutto per rilassarli al 100%.
In California vi è il Post Ranch Inn Big Sur, un hotel alimentato solo da energia solare, costruito di fronte all’Oceano Pacifico, dove l’unico obiettivo è il relax.
La struttura, priva di tv e wi-fi, offre ai suoi clienti panorami mozzafiato e corsi per disintossicarsi: passeggiate immersi nella natura, trattamenti spa e classi di meditazione. Un finesettimana in camera doppia costa 2.700 dollari. Ci sono resort anche in Messico e Costa Rica, dove si possono fare yoga, pilates, immersioni e lezioni di surf, ma non si può navigare in rete e lo squillo del cellulare è solo un lontano ricordo.

Il primo a dare un servizio del genere è stato il Poecylia Resort, sull’isola di San Pietro a Carloforte, in Sardegna. Un posto completamente immerso nel verde con camere senza televisore, telefono, frigobar e manca addirttura l’aria condizionata. In Trentino, a Campo Lomaso, una settimana senza tecnologia è possibile trascorrerla all’hotel Villa di Campo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese