Oggi su Wellness Farm

Gambe pesanti, gel effetto freddo fai da te

Gambe pesanti, gel effetto freddo fai da te

Blu di metilene contro le rughe

Blu di metilene contro le rughe

Smagliature addio con l’avocado

Smagliature addio con l'avocado

Quando il lifting è smart!

La chirurgia estetica negli ultimi anni ha puntato sempre di più a rendere i trattamenti il meno invasivi possibili. Da questa ricerca, nasce lo “Smart Lifting” che permette di eliminare le rughe, con gli stessi risultati di un lifting tradizionale, ma con un mix di ben tre procedure che permette di non dover andare sotto i ferri.

Il chirurgo, in una sola seduta, effettua un Lipofilling, ovvero l’innesto del proprio grasso che ripristina i volumi, il laser Co2 che elimina le rughe e migliora il tono della pelle e il laser lipolisi che consiste nell’eliminazione del grasso nella parte inferiore del viso. Tutto questo in soli novanta minuti e con effetti praticamente immediati. A spiegare nel dettaglio questa tecnica così innovativa nella lotta contro i segni del tempo, la dottoressa Patrizia Gilardino chirurgo estetico socio della Società Italiana di Chirurgia Plastica, ricostruttiva ed estetica (Sicpre): “Si può chiamare Smart Lifting perché in un colpo solo il chirurgo mette in campo tre procedure: Lipofilling, cioè l’innesto del proprio grasso come trattamento anti-age per ripristinare i volumi dove serve; laser CO2 per eliminare le rughe e migliorare il tono della pelle; laser lipolisi per la rimozione localizzata del grasso nella parte inferiore del viso”. “Questa procedura è smart – prosegue la dottoressa Gilardino – proprio perché è intelligente e semplifica la vita. Giocando d’anticipo e scegliendo una combinazione di tecniche mininvasive, le pazienti fra i 45 e i 60 anni possono migliorare l’aspetto e il tono del volto. Senza aspettare che arrivino quei pesanti segni d’invecchiamento che poi, dopo i 60 anni, si possono attenuare solamente con il lifting tradizionale”. Una procedura decisamente più semplice del lifting tradizionale: “E’ sufficiente un’anestesia locale, con un po’ di sedazione – conclude l’esperta – La seduta, una sola, dura circa 90 minuti contro le 4 ore richieste per un normale lifting, e anche i postumi dell’operazione spariscono molto più velocemente: una settimana contro 20 giorni”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese