Oggi su Wellness Farm

Dieta mediterranea ipocalorica e attività fisica per dimagrire

Dieta mediterranea ipocalorica e attività fisica per dimagrire

Capelli? Il nuovo trend è il taglio shag

Capelli? Il nuovo trend è il taglio shag

Plaid Nails per la manicure invernale

Plaid Nails per la manicure invernale

La Mappa delle Rughe per un viso più naturale

 

La chirurgia estetica spesso fa miracoli ma  è anche vero che tante volte si vedono visi che pur di essere lisci e levigati perdono di naturalezza. Oggi nasce la Mappa delle Rughe, una metodologia che permette di intervenire sui segni del tempo ma con un effetto decisamente più naturale.

A spiegare la novità, il chirurgo estetico e docente alla Sapienza di Roma, Giulio Basoccu: “Lontani sono i tempi del lifting stira-tutto. Oggi ad una donna o un uomo, che vengono da noi per fare un lifting, si fa la mappa delle rughe. Si osservano e si studiano cioè tutti i segni che sono sulla pelle del viso. Ci sono delle rughe del viso che vanno sempre attenuate quando si decide di sottoporsi ad un lifting. Sono quelle profonde sulla fronte e anche le rughe che scendono lungo le guance all’altezza del naso. Per quanto riguarda le rughe intorno alla bocca vanno eliminate quando si presentano verticali e fitte sopra il labbro superiore. Una donna dà molta importanza alla bocca e questo tipo di inestetismo invecchia il viso femminile”. Mentre delle “zampe di gallina” intorno agli occhi il chirurgo dice: “Non sono negative  e rivelano che la persona è estroversa e socievole. Spesso consigliamo di non eliminare questo tipo di inestetismi, soltanto di attenuarli mettendo da parte la chirurgia e preferendo la medicina estetica o l’uso del laser”.

Insomma, basta “lifting-stira-tutto”. Qualcosa bisogna lasciarla!

Ti potrebbero interessare anche:

Un commento to "La Mappa delle Rughe per un viso più naturale"

  1. Caterina ha detto:

    ma non sono tanto belle le zampe di gallina ;_;

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese