Oggi su Wellness Farm

La dieta volumetrica

La dieta volumetrica

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria’s Secret

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria's Secret

Rimedi naturali per i capelli secchi

Rimedi naturali per i capelli secchi

Sport e dieta per le gambe pesanti

Ho trovato un articolo molto interessante su La Gazzetta dello Sport che mette in evidenza una problematica di cui spesso abbiamo parlato, soprattutto in questo periodo dell’anno, il più a rischio per chi soffre di pesantezza alle gambe. L’ho letto, alcune cose le abbiamo dette più volte, ma ho deciso di riassumerlo ed ecco a voi ulteriori consigli per alleggerire il passo ;-)…

Il 55% delle donne nei paesi industrializzati soffre di gambe pesanti, disturbo che con il caldo si accentua notevolmente. Anche gli uomini ne sono colpiti, ma con una percentuale decisamente ridotta. Oltre alla pesantezze degli arti inferiori, si possono riscontrare prurito, caviglie gonfie e crampi. Chi ha questo tipo disturbo spesso lo deve a una predisposizione genetica.

L’estate è la stagione più critica: l’innalzamento della temperatura e l’elevato tasso di umidità favoriscono la vasodilatazione delle vene e dei capillari delle gambe, che tendono quindi ad allargare il loro calibro, diminuendo la capacità di tenute delle proprie pareti. Spesso l’insufficienza venosa è un problema di salute che viene trascurato, si corre dallo specialista solo quando i sintomi si fanno particolarmente evidenti. Una disattenzione che può avere gravi conseguenze: delle valvole diffuse lungo le pareti venose provoca un ristagno di sangue e liquidi alle estremità delle gambe e, nei casi più gravi, perché ignorati, le dilatazioni delle vene interessano lunghi tratti del vaso, determinando noduli varicosi e macchie scure, sino ad arrivare a vere e proprie ulcerazioni.

Prevenire tutto ciò non è difficile, basta fare un po’ di attenzione, in primis al peso, i chili di troppo possono condizionare negativamente lo svilupparsi della stasi venosa. Per contrastarla sono necessarie una sana ed equilibrata alimentazione e una moderata attività fisica. per quanto riguarda la dieta, bisogna ridurre drasticamente il sale perchè favorisce l’acqua dalle cellule. Importante, invece, introdurre minerali come magnesio, calcio e potassio, contenuti nella frutta e nella verdura cruda, ne contrastano il fenomeno. E’ da sfatare la convinzione che introdurre acqua nell’organismo faccia aumentare la ritenzione idrica, è vero il contrario, come abbiamo più volte sottolineato. Si dovrebbe bere un bicchiere d’acqua minerale con residuo fisso superiore s 500mg/l ogni ora. Prediligere poi gli alimenti ricchi di fibre che favoriscono la regolarità dell’intestino.

L’esercizio fisico è importante perché tramite l’azione di pompa dei muscoli delle gambe, in particolare quelli dei piedi e del polpaccio, è possibile riattivare la circolazione spingendo il sangue nel suo rientro dalla periferia verso il cuore e i polmoni. Gli esercizi più efficaci sono il jogging, una corsa leggera, o anche una camminata a passo sostenuto. La loro efficacia si manifesta se protratti nel tempo, vanno quindi fatti con regolarità, almeno mezz’ora al giorno. Ottimi anche il golf, lo sci di fondo, il nuoto, l’acqua gym, la bicicletta e il ballo. Meglio evitare, invece, le discipline che comportano improvvise e brevi accelerazioni, come il calcio, il rugby, il basket, il tennis, lo squash, i salti nell’atletica e quelle che costringono a d assumere per lungo tempo delle posizione obbligate come, ad esempio, equitazione e canoa. Sconsigliati anche sport che prevedono carichi massimali che incrementano la pressione toracica, come il sollevamento pesi e il body building.

Ti potrebbero interessare anche:

2 commenti to "Sport e dieta per le gambe pesanti"

  1. Elisa ha detto:

    Non me ne parlate, con l'arrivo del caldo le mie gambe diventano blocchi di cemento. Oltre a dieta e camminate veloci, ho provato con creme rinfrescanti, docciature fredde sulle gambe… Poi grazie ad un flebologo ho trovato un grande beneficio indossando dei gambaletti a compressione graduata dermasilk.
    Un'arma in più nella mia costante lotta contro le gambe pesanti!

  2. Divano Angolare ha detto:

    Tutto vero quel che si scrive, ma a mio avviso l'attività sportiva è fondamentale.
    Quando ero meno allenata il problema si presentava molto più spesso, ora per fortuna ne risento molto di meno, anche in estate. Lo sport è importantissimo!!

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese