Oggi su Wellness Farm

Astenia primaverile, come combatterla

Astenia primaverile, come combatterla

La ricetta dello smoothie banana e avocado

La ricetta dello smoothie banana e avocado

Iniziare a correre a fine quarantena: qualche consiglio

Iniziare a correre a fine quarantena: qualche consiglio

Ritenzione idrica? Ecco cosa mangiare!

Oggi vi diamo alcuni consigli alimentari per contrastare la ritenzione idrica e sgonfiare le gambe. Prima di tutto è meglio sostituire il sale con le erbe aromatiche. E’ importante limitare il consumo di insaccati, formaggi stagionati, prodotti confezionati. Il sodio è praticamente ovunque e il sale, si sa, fa trattenere i liquidi e non fa bene alla salute. Mentre erbe aromatiche come rosmarino, maggiorana, e santoreggia hanno proprietà altamente drenanti. 

Una delle prime regole per drenare i liquidi è sicuramente quella di bere spesso. Si consiglia di bere giornalmente 1ml di acqua per ogni caloria assunta. Se si consumano ad esempio 1500 calorie al giorno, bisogna bere 1 litro e mezzo d’acqua. Bere aiuta a ridurre la ritenzione idrica, favorendo sia l’eliminazione dei liquidi in eccesso e delle scorie sia il corretto funzionamento di intestino e microcircolo. Bisogna inoltre aumentare l’apporto di potassio presente in alimenti come fragole, pesche, pomodori, albicocche e banane. 

Nella dieta drenante non devono mancare le fibre che si trovano in carciofi, broccoli, legumi e cereali integrali. Il funzionamento corretto dell’intestino è importante per l’eliminazione delle tossine. Sono invece banditi gli zuccheri semplici ed è invece consigliata l’assunzione di carboidrati integrali. Carni magre, pesce e legumi sono degli ottimi alleati. I formaggi vanno bene ma solo se sono magri e freschi come ad esempio la ricotta ma non più di due volte a settimana. 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese