Oggi su Wellness Farm

Come il nuoto ti migliora la vita (per davvero e in molti modi)

Come il nuoto ti migliora la vita (per davvero e in molti modi)

I calendari dell’Avvento in stile fitness

I calendari dell’Avvento in stile fitness

Bownce, allenarti in poco spazio si può fare

Bownce, allenarti in poco spazio si può fare

Mangiare lentamente per non ingrassare

Mangiare lentamente fa sì che si abbiano meno probabilità di ingrassare.

Chi mangia lentamente può contare infatti su una riduzione del 42% del rischio di obesità rispetto a chi consuma cibo troppo rapidamente. Lo dimostra uno studio pubblicato sul BMJ realizzato su 60 mila persone tra uomini e donne giapponesi durato 6 anni dal 2008 al 2013.

Gli autori, i ricercatori del Department of Health Care Administration and Management dell’Università di Kyushu, in Giappone, hanno raccolto informazioni sullo stile di vita (fumo, alcol, sonno…), sulle abitudini alimentari (fare o no colazione, spizzicare snack, ore dei pasti…),  sull’indice indice di massa corporea (IMC) e sulla circonferenza addominale di ogni partecipante all’indagine. Oltre che dati sulle analisi del sangue, delle urine e della funzionalità epatica.

A tutti è stato anche chiesto di descrivere a quale velocità consumassero i pasti e, in base alle risposte, il campione è stato suddiviso in mangiatori lenti (più di 4mila all’inizio dello studio), normali (oltre 33mila) e veloci (circa 22mila), con i primi che già in partenza  erano anche quelli tendenzialmente più sani. Nel corso della ricerca quasi la metà del campione ha modificato le sue abitudini.

E’ risultato che i mangiatori lenti avevano il 42% in meno di probabilità di essere sovrappeso o obesi rispetto a coloro che tendevano per così dire a ingozzarsi. Meno bene andava a chi aveva l’abitudine di alimentarsi  a velocità normale: per loro il rischio di essere sovrappeso era inferiore del 29%. Il mangiare troppo rapidamente è stato anche collegato a ridotta tolleranza al glucosio e a insulino-resistenza.

Oltre alla velocità dei pasti i giapponesi hanno dedotto che sia molto pericoloso anche cenare tardi e consumare snack dopo cena almeno 3 volte a settimana.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese