Oggi su Wellness Farm

Come il nuoto ti migliora la vita (per davvero e in molti modi)

Come il nuoto ti migliora la vita (per davvero e in molti modi)

I calendari dell’Avvento in stile fitness

I calendari dell’Avvento in stile fitness

Bownce, allenarti in poco spazio si può fare

Bownce, allenarti in poco spazio si può fare

Frullati che fanno bene agli occhi

frullati_occhiOggi parliamo di frullati che fanno bene agli occhi.
I nostri occhi hanno bisogno di vitamina A, chiamata anche retinolo, in quanto stimola la sensibilità della retina alla luce. Senza questa vitamina si avrà difficoltà a vedere la sera e si percepiranno stanchezza e bruciore agli occhi. La vitamina A si trova nelle carote, negli spinaci, nel latte, nel burro e nel tuorlo d’uovo.
La vitamina E, dalle proprietà antiossidanti, rigenera il tessuto oculare, protegge dalle infiammazioni e dai danni visivi. La si trova nella frutta secca, nell’olio d’oliva e nell’avocado. Anche la vitamina C fa bene agli occhi ed è presente in tutti i vegetali freschi e in frutti come le arance, i limoni, i pompelmi, le fragole e i lamponi.

Ma come procuraci un concentrato di tutte queste vitamine che tanto bene fanno agli occhi? Un frullato ad hoc è quello preparato con carota, mela e spinaci.
Prendete una carota, una mela, tre foglie di spinaci, un cucchiaino di germe di grano e un bicchiere di acqua minerale. Lavate la carota, pulitela. Lavate pure la mela, sbucciatela e togliete i semi. Lavate naturalmente anche gli spinaci e mettete tutto in un frullatore. Aggiungete l’acqua e frullate bene. Dopodiché spolverate sul frullato il germe di grano e bevetelo subito.

Un altro frullato che fa bene agli occhi si prepara prendendo una barbabietola, una carota e una mela. Lavate gli ingredienti, tagliateli e metteteli nel frullatore con una tazza di acqua minerale. Dopo aver frullato il tutto potete aggiungere qualche goccia di succo di limone. Questo frullato va bevuto al mattino a stomaco vuoto oppure prima dei pasti.

Tra i frullati che fanno bene agli occhi anche quello di mirtilli con aggiunta di mezzo bicchiere di latte (potete usare anche i vari tipi di latte vegetale in commercio come ad esempio quello di mandorla). Buonissimo pure il frullato preparato con 50 grammi di papaya, due cucchiai di yogurt naturale (anche in questo caso si può utilizzare in alternativa lo yogurt di soia, ad esempio) e mezzo bicchiere di latte scremato. Dopo aver pulito bene la papaya e aver tolto i semi, tagliatela a pezzetti, mettetela nel frullatore e aggiungete lo yogurt e il latte. Questo frullato può sostituire tranquillamente la colazione o la merenda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese