Oggi su Wellness Farm

La dieta volumetrica

La dieta volumetrica

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria’s Secret

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria's Secret

Rimedi naturali per i capelli secchi

Rimedi naturali per i capelli secchi

Diete alla moda e caldo, connubio da evitare!

Le diete iperpoteiche sono quelle che vanno per la maggiore, ma attenzione, quando fa molto caldo possono risultare particolarmente dannose.

“Le diete iperproteiche sono oggi quelle più alla moda e diffuse – afferma all’Adnkronos Salute Sara Farnetti, specialista in malattie del metabolismo – parliamo della ‘zona’, la Dukan, la tisanoreica, il sondino e il metodo Montignac. Programmi di dimagrimentoaggiungein cui l’organismo rischia di pagare un prezzo per le conseguenze a medio e lungo termine dell’abuso di proteine. “Queste diete tendono a ridurre velocemente la quantità di zucchero e carboidrati e aumentare l’apporto di carne – spiega Farnetti – ed effettivamente hanno una loro logica. Pane, pasta, frutta, dolci e bibite sono alimenti che contengono molti zuccheri, i maggiori responsabili dei chili di troppo. Ma allo stesso tempo – precisa – non si possono fornire all’organismo solo e unicamente le proteine, perché il loro abuso produce sostanze tossiche, sotto forma di scorie azotate, per il rene e il fegato. “L’apice – sottolinea la nutrizionista – di queste problematiche si verifica nella ‘fase d’attacco’ di queste diete, ovvero all’inizio. Poi nel periodo estivo è anche peggio perché questo tipo di alimentazione limita l’assunzione di sali minerali e verdure, oltremodo indispensabili quando aumenta la sudorazione e la temperatura. Ecco che la conseguenza più diffusa quando l’afa diventa opprimente è ritrovarsi con una digestione rallentata, con l’emergere della stipsi, cali di pressione e cefalee.

In questo tipo di alimentazione estrema l’obiettivo è dimagrire tanto nel minor tempo possibile – sottolinea l’esperta – quindi si vanno ad aggredire le riserve di grasso dell’organismo fornendogli poche calorie. Ma l’effettoavverteè spesso quello, accentuato dal caldo di queste settimane, di far abbassare la pressione e ampliare il fenomeno della disidratazione”. E’ bene “ricordarsi – conclude Farnetti – di non diminuire l’apporto di nutrienti ricchi di antiossidanti quando si sceglie di mettersi a dieta. Perché queste sostanze sono in grado di neutralizzare i radicali liberi e proteggere l’organismo dal rischio invecchiamento”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese