Oggi su Wellness Farm

3 frullati per le gambe pesanti

3 frullati per le gambe pesanti

Gambe pesanti, gel effetto freddo fai da te

Gambe pesanti, gel effetto freddo fai da te

Blu di metilene contro le rughe

Blu di metilene contro le rughe

Sul web la memoria è pigra…

Diciamocelo, grazie a internet si trovano risposte a qualsiasi tipo di domanda e se c’è qualcosa che non ricordiamo, pazienza, basterà accendere il pc, digitare su Google o andare su Wikipedia e il gioco sarà fatto. Questo però comporta un minor sforzo da parte della memoria che ormai non deve lavorare più di tanto ed ecco arrivare gli effetti collaterali…

Secondo uno studio pubblicato su “Science” internet sta diventando per molte persone una memoria di scorta che, oggi, grazie tablet e smartphone, è sempre pronta all’uso. Questo, come riporta Betsy Sparrow della Columbia University, può mettere a repentaglio la memoria umana. La dottoressa è ricorsa a un test psicologico e, sottoposti a domande non particolarmente difficili, i volontari evitavano di sforzarsi se sapevano di poter ottenere informazioni in modo facile e veloce grazie al pc.

“Non credo che Google finirà per renderci stupidi, stiamo solo cambiando il modo di ricordare le cose”
ha dichiarato la Sparrow. I ricercatori della Columbia University parlano di “memoria transattiva” per spiegare il concetto di “memoria di scorta” che attenua le capacità personali. Lo studio “suggerisce che tendiamo a tenere memorizzate come su una memoria esterna le cose che sappiamo di poter trovare con una ricerca online” ha spiegato sempre la Sparrow che ha anche raccontato come i volontari, se dovevano memorizzare delle informazioni per le quali erano indicate delle cartelle specifiche su un computer, preferivano ricordare il percorso per raggiungerle piuttosto che il contenuto. Ecco qual è il rischio: “I tempi di reazione per dare le risposte sono molto più lunghi sapendo di poter trovare la soluzione altrove”.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese