Oggi su Wellness Farm

Meno 9kg in 15 giorni con la dieta danese

Meno 9kg in 15 giorni con la dieta danese

Natale, acqua detox contro gli stravizi a tavola

Natale, acqua detox contro gli stravizi a tavola

La dieta della forchetta

La dieta della forchetta

Tisane, che passione!

Io adoro le tisane, sono una vera e propria passione. Un momento di pausa, una coccola tutta per me dove mi concedo un break, consapevole di fare anche del bene al mio corpo, oltre che alla mia mente. Ormai l’infuso non è più quella sbobba preparata dalla nonna quando stiamo male, ma è diventato un vero e proprio momento da dedicare a se stessi sia in solitudine che in compagnia. Ne esistono di tanti tipi:  depurative, calmanti, linfodrenanti, balsamiche, rinfrescanti.

Ora che arriva la bella stagione, poi, ce ne sono alcune di particolare interesse per affrontare al meglio i cambiamenti climatici:  carciofo, cardi, curcuma longa per depurare il fegato e aiutare l’organismo ad affrontare la rinascita primaverile. Mirtillo, centella asiatica, vite rossa e amamelide per tonificare la circolazione ed eliminare la pesantezza delle gambe. Liquirizia contro l’acidità gastrica e i disturbi dell’apparato digerente, fiori d’arancio, tiglio, melissa, verbena e camomilla contro gli stati d’ansia e lo stress. Valeriana per un buon sonno.
“Tutto ciò che depura il fegato va bene per il cambio di stagione – spiega Riccardo Ospici, dell’Antica erboristeria romana all’AdnKronos – perché il fegato è il principale responsabile delle funzioni metaboliche. Ma attenzione – sottolinea – i prodotti erboristici non sono farmaci, pertanto quella delle tisane non può essere una strada per curarsi ma solo per coadiuvare le fisiologiche funzioni del corpo. Insomma per i disturbi seri – raccomanda Ospici – bisogna rivolgersi al medico”. Quanto al rischio di abuso di tisane, Ospici rassicura: “C’è lo stesso rischio che si può avere abusando di altri alimenti. Se si prendono dei farmaci comunque è buona norma domandare al medico se c’è rischio di interazione. Tenendo presente però – spiega ancora l’erborista – che molte interazioni tra erbe e farmaci, ma anche tra farmaci e alcuni alimenti, sono ancora del tutto sconosciute”.

Le tisane, quindi, sono un’ottima abitudine, senza esagerare…

Ti potrebbero interessare anche:

4 commenti to "Tisane, che passione!"

  1. Sara ha detto:

    Buone le tisane… anche se mi mettono molta sonnolenza alcune! poi quelle troppo dolci non mi piacciono! Hai consigli?

    ps: quella al carciofo mi manca!!!!

  2. Alessandra ha detto:

    L’unico problema è che al di fuori dell’inverno non riesco proprio a berle! Fa caldo…e fredde non mi piacciono

  3. Francesca ha detto:

    Sara quella al carciofo non è nemmeno tanto dolce, anzi. Provala. Peccato Alessandra, anche fredde sono ottime. Ma i gusti sono gusti! 🙂

  4. Alessandra ha detto:

    Fredda mi fa un pò impressione non so..ho già difficoltà a bere il the freddo!!!

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese