Oggi su Wellness Farm

La dieta volumetrica

La dieta volumetrica

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria’s Secret

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria's Secret

Rimedi naturali per i capelli secchi

Rimedi naturali per i capelli secchi

Esami di maturità, ecco cosa (non) mangiare!

Il 18 giugno iniziano gli esami di maturità. Per affrontare al meglio questa prova così importante per tantissimi studenti, bisogna partire dalla tavola: sembra che uno studente su tre, a ridosso degli esami, abbia cattive abitudini alimentari. Mentre il 20% arriva al primo giorno d’esame dopo aver fatto una colazione non sufficientemente adeguata. Uno studente su quattro, a causa dell’agitazione, la notte prima degli esami fuma e resta sveglio. Coldiretti, dopo aver considerato tutti questi comportamenti non idonei, ha formulato un vademecum antistress per la buona riuscita degli esami.

Prima cosa, l’attività fisica, bisogna continuare a praticarla anche durante gli esami, senza esagerare. E’ importante anche cercare di riposare il più possibile e quindi evitare qui cibi che possono provocare l’insonnia: caffè, patatine in sacchetto, salatini, cioccolata (naturalmente vanno aboliti i superalcolici). Bisogna anche evitare il digiuno e gli eccessi, in particolare con cibi pesanti o sostanze eccitanti. Tra i condimenti sconsigliati ci sono quelli ricchi di sodio come il curry, il pepe, la paprika e tutti quelli che hanno sale in abbondanza, ma anche quei piatti in cui viene utilizzato il dado da cucina. Consigliati, invece, gli alimenti ricchi di tripofano, un aminoacido che favorisce la sintesi della serotonina, il neuromediatore del benessere e il neurotrasmettitore cerebrale che stimola il rilassamento. La serotonina aumenta grazie al consumo di frutta dolce di stagione, i legumi, le uova bollite, i formaggi freschi. Tra le verdure, si consiglia di consumare lattuga, cipolla e aglio, per le loro proprietà sedative che conciliano il sonno. Anche il classico bicchiere di latte caldo prima di andare a dormire fa sempre bene: diminuisce l’acidità e aiuta ad attenuare l’insonnia e il nervosismo. Ottimi gli infusi e e le tisane solidificati con il miele che distendono la mente e la rendono pronta a lavorare in sede d’esame. Il pasto si può concludere con un dolcetto di incoraggiamento, ricco di carboidrati ha un’azione antistress.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese