Oggi su Wellness Farm

Ayayoga, la disciplina che unisce yoga, danza classica e forza

Ayayoga, la disciplina che unisce yoga, danza classica e forza

Per quanto tempo puoi saltare l’allenamento senza perdere massa muscolare?

Per quanto tempo puoi saltare l’allenamento senza perdere massa muscolare?

Neofita dello spinning? Qualche consiglio per te

Neofita dello spinning? Qualche consiglio per te

Echinacea per rafforzare il sistema immunitario e…

Questa è la stagione delle influenze: febbre, raffreddore, tosse… le difese immunitarie si abbassano e ci si ritrova a letto ammalati, in preda a starnuti e mal di testa. Un ottimo aiuto per prevenire e combattere i mali principi dell’inverno arriva dall’echinacea.

Questa pianta svolge una vera e propria azione immunostimolante aspecifica: prove sperimentali hanno confermato che l’echinacea comporta un aumento della fagocitosi (capacità di inglobare e distruggere batteri e virus) dei globuli bianchi da immaturi a maturi rendendoli così più attivi. Inoltre stimola la produzione di sostanze che aumentano le difese immunitarie (interluchine).  Le interleuchine maggiormente sensibili all’azione dell’Echinacea sono la interleuchina 1 (IL 1), la interleuchina 6 (IL 6) e la interleuchina 10 (IL 10). Particolarmente importante sembra l’aumento della produzione di interleuchina 10, giacchè essa svolge un ruolo primario nella stimolazione.

I benefici raggiungono il loro apice dopo quattro ore dalla somministrazione dell’echinacea e l’effetto permane per circa otto ore. Mentre il livello dei linfociti T raggiunge il massimo dopo circa otto giorni dall’inizio della terapia. Quindi, l’echinacea può essere usata sia per prevenire i disturbi influenzali che per curarli. Lo studio sul ratto ha dimostrato che la somministrazione cronica dell’estratto di echinacea dalla nascita fino alla vecchiaia fosse determinante nell’aumento della longevità e del benessere delle cellule immunocompetenti, cellule fondamentali proprio per rimanere in salute e longevi. Non solo, l’echinacea può essere usata anche nel trattamento delle affezioni cutanee di tipo infiammatorio – come ulcere torpide, ferite, ustioni, afte, dermatiti in cui è necessario riattivare la rigenerazione dei tessuti e ridurre i rischi di infezioni – e nel trattamento delle pelli secche, screpolate e, come dermopurificante, nelle pelli postacneiche. L’echinacea ha anche un potere rassodante nelle pelli rilassate e ha un’azione riepitelizzante, levigante, antirughe, antismagliature e rassodante.

L’estratto di echinacea si trova sotto varie forme in erboristeria e nelle farmacie che trattano anche prodotti erboristici.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese