Oggi su Wellness Farm

Jovanotti e la dieta Bulletproof

Jovanotti e la dieta Bulletproof

Rughe? Ecco i cibi che non dovrebbero mai mancare in tavola!

Rughe? Ecco i cibi che non dovrebbero mai mancare in tavola!

Succhi vivi contro i dolori mestruali

Succhi vivi contro i dolori mestruali

Cibo spazzatura? Meglio il grasso animale!

Continua la lotta contro il cibo spazzatura. Gli esperti lanciano un altro allarme: lo junk food provoca molte più infiammazioni di una dieta ricca di grassi animali. A rivelarlo uno studio della Duke University, negli Stati Uniti. La ricerca ha messo a confronto una dieta bilanciata, una ricca di grassi animali come ad esempio il lardo e una basata sul cibo spazzatura ovvero snack poco nutrienti come cioccolato, biscotti e patatine.

L’indagine è stata pubblicata sulla rivista PLoS One: “Analizzando gli effetti delle diverse diete su un gruppo di volontari, abbiamo scoperto che la dieta in cibo spazzatura causa un maggior rischio di infiammazione dei tessuti grassi nel corpo umano, un effetto collaterale tipico dell’obesita’. L’effetto di infiammazione era anche piu’ alto rispetto a quello provocato dalla dieta ricca in grassi animali”, ha spiegato Liza Makowski dell’University of North Carolina Gillings School of Global Public Health negli USA. “In aggiunta, questa dieta offre pochissime fibre protettive per l’apparato digerente, e contiene molti ingredienti associati a un aumento del rischio di malattie coronarie, ictus e diabete di tipo 2”, ha concluso l’esperta.

Ti potrebbero interessare anche:

2 commenti to "Cibo spazzatura? Meglio il grasso animale!"

  1. In a way, it’s kind of like bribing garden invaders
    (whether they’re deer, rabbits or insects) with something yummy instead of what you’re trying
    to grow for yourself. When the ‘counter-culture’ movement was in
    full swing in the United States in the late 1960s, many younger people began
    a ‘back to the earth’ movement in an attempt to draw a closer connection
    the land that they instinctively knew sustained them.
    No matter where one lives or works it seems like there is always a small
    patch of soil in need of landscaping attention and maintenance.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese