Oggi su Wellness Farm

Un succo verde contro il mal di testa

Un succo verde contro il mal di testa

Cosigli per affrontare le abbuffate di Natale

Cosigli per affrontare le abbuffate di Natale

Jovanotti e la dieta Bulletproof

Jovanotti e la dieta Bulletproof

Voglia di chirurgia? Aumenta in spiaggia

La prova bikini fa paura a molte donne. Una volta in spiaggia, poi, non si riesce a fare a meno di notare tutti i minimi difetti. D’altronde, quando si sta al mare si vive per la maggior parte del tempo in cosutme o  poco vestite. E se in inverno “occhio non vede e cuore non duole”, con la bella stagione tutto diventa più evidente. Sarà per questo che l’idea di ricorrere alla chirurgia estetica spesso viene sotto l’ombrellone?

Secondo Giulio Basoccu, chirurgo estetico e Docente all’Università La Sapienza di Roma, due interventi su tre si decidono mentre ci si trova sul bagnasciuga: “Sono soprattutto l’ingrandimento del seno e la liposuzione gli interventi dei quali si parla in riva al mare – spiega l’esperto – Due donne su tre ne parlano con il marito per la prima volta in vacanza mostrando al coniuge il décolleté che desidererebbero indicando quello della vicina di ombrellone o della sconosciuta che passeggia sul bagnasciuga. Lo stesso per i glutei. Quando ci si trova davanti una donna senza cellulite e cuscinetti di adipe in eccesso, allora scatta il confronto e per la donna che, invece, di cellulite ne ha da vendere arriva il disagio e anche la vergogna di mostrare i suoi inestetismi.
Tutto questo porta a considerare la possibilità di poter migliorare il proprio corpo attraverso la chirurgia estetica. E le decisioni di intervenire poi nell’inverno successivo maturano sotto la calura estiva, quando però si è più rilassati, più complici con il proprio partner, con maggiore desiderio di piacere a se stessi e agli altri. Quando è tutto alla luce del sole. Quando non si possono più nascondere difetti e difettucci sotto maglie larghe e pantalone scuri pesanti”
. “Tra settembre e ottobre i nostri studi fanno il pieno di pazienti che hanno prenotato una prima visita con il chirurgo estetico – aggiunge Basoccu – e nella maggior parte dei casi riferiscono di aver deciso per un intervento di chirurgia estetica proprio nel corso dei mesi estivi o quanto meno di averne parlato seriamente con il coniuge che di solito e’ presente all’incontro con il medico”.

Insomma, le vacanze al mare sono una vera e propria lente di ingrandimento. Meglio la montagna?

Ti potrebbero interessare anche:

4 commenti to "Voglia di chirurgia? Aumenta in spiaggia"

  1. Sara ha detto:

    giustamente….a una prende la strizza più di estate! di inverno basta coprirsi 😛

  2. Alessia ha detto:

    Assolutamente meglio la montagna..!

  3. Francesca ha detto:

    Concordo con Alessia! :-))

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese