Oggi su Wellness Farm

Le 10 migliori diete per dimagrire

Le 10 migliori diete per dimagrire

Papaya e coda cavallina contro la cellulite

Papaya e coda cavallina contro la cellulite

Pelle bella grazie alla curcuma

Pelle bella grazie alla curcuma

Non sgarrare la dieta al ristorante? Si può…

Quando ci mettiamo a dieta, decidiamo di declinare qualsiasi invito a cena fuori. Non facile resistere alle tentazioni se si mangia in un buon ristorante. Sgarrare è una certezza. Eppure, secondo uno studio svolto in Texas, che ha preso in esame un gruppo di signore tra il 49 e i 59 anni (periodo in cui una donna, a causa della menopausa, tende ad ingrassare), in salute e senza particolare patologie, ha stabilito che se si mangia fuori in modo consapevole (tenendo sempre sotto controllo le calorie e limitando comunque i cibi grassi), si può serenamente continuare la dieta.
La ricerca aveva come obiettivo il mantenimento del peso. Invece, ha portato a risultati ben più sbalorditivi: le volontarie sono addirittura dimagrite. Le donne hanno perso un chilo nonostante abbiano continuato a frequentare fast-food e ristoranti. Questo è accaduto in quanto erano responsabilizzate e abituate a misurare il cibo. Mi viene in mente il consiglio del mio dietologo: “Vai pure a mangiare la pizza fuori, ma scegline una tra le meno condite e mangiane solo metà”. Non è  difficile, quando esco con gli amici, sono talmente impegnata a chiacchierare che il cibo passa in secondo piano. 🙂

Ti potrebbero interessare anche:

2 commenti to "Non sgarrare la dieta al ristorante? Si può…"

  1. EMDM ha detto:

    ma come fai a mangiare mezza pizza? mha…mi pare uno spreco, anche perché la pago per intero! al max la mangio una volta alla settimana o al mese come mi capita spesso!

  2. gabberino ha detto:

    Il problema degli studi americani (ho letto numerose pubblicazioni al riguardo) è che occorre tenere presente la differenza nelle abitudini tra noi e loro;)
    Intanto all'Estero ognuno paga in base a quanto ha mangiato, mentre da noi no, nella maggioranza dei casi si divide in parti uguali. Ovviamente comporta, anche da un punto di vista psicologico, il fatto che sia scocciante pagare di più per quanto effettivamente non si sia consumato.
    Il mio consiglio è che nel dubbio si può ordinare una carne alla griglia e un piatto di verdure (da condire a parte) oppure una pasta condita con verdure o ancora pizza con verdure. Ovviamente si deve rinunciare ai dolci così, come agli amari et similia…

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese