Oggi su Wellness Farm

Insalate per combattere il caldo estivo: ricette insolite e gustose

Insalate per combattere il caldo estivo: ricette insolite e gustose

Yoga per il viso, cos’è e perché ci piace (e ci conviene) farlo

Yoga per il viso, cos’è e perché ci piace (e ci conviene) farlo

Siesta e caffè: ecco come ricaricarti alla grande con un pisolino

Siesta e caffè: ecco come ricaricarti alla grande con un pisolino

Vellutata alla zucca antistress

crema-di-zuccaSu Vanity Fair questa mattina ho letto la ricetta della vellutata alla zucca che a quanto pare ha anche un effetto antistress.

La zucca è la regina di questi giorni dedicati ad Halloween ma oltre ad essere una “paurosa” decorazione è anche ottima da magiare e la vellutata è davvero gustosa ma non sapevo che fosse anche antistress.
La zucca è ipocalorica (100 grammi contiene circa 25 calorie), ricca di sali minerali, fibre e vitamine del gruppo A e B è anche un’ottima alleata per rinforzare il sistema immunitario, combattere i radicali liberi ma pure per affrontare lo stress nel migliore dei modi.
La zucca, infatti, grazie al betacarotene serve a contrastare l’insonnia. Quindi la vellutata a cena garantisce sonni tranquilli.

Gli ingredienti per quattro persone sono: 4 patate medie, 1 carota, 1 bustina di zaffareno, 2 fette di pancarrè, 1 spicchio d’aglio, olio evo, sale e pepe. Pulite e tagliate a tocchetti la zucca, la carota e le patate. Mettetele in una casseruola con un po’ d’olio, uno spicchio d’aglio e rosolatele qualche minuto. Aggiungete l’acqua e cuocete per 30/40 minuti. Una volta terminata la cottura, togliete l’eventuale acqua in eccesso e frullate aggiungendo una bustina di zafferano e aggiustando di sale e pepe. Prendete le fette di pancarrè, tagliatele a quadratini e tostatele. Servite la vellutata ben calda, irroratela con un filo d’olio e accompagnatela con i crostini.

In questa ricetta è presente come avete visto lo zafferano che è un antidepressivo e un antistress quindi potenzia l’oggetto rilassante della vellutata di zucca.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese