Oggi su Wellness Farm

Zero Training, cos’è e perché ti bastano 5 minuti al giorno

Zero Training, cos’è e perché ti bastano 5 minuti al giorno

Soluzioni anti-pandemia: il portavivande riscaldato

Soluzioni anti-pandemia: il portavivande riscaldato

Verità e miti da sfatare sugli addominali

Verità e miti da sfatare sugli addominali

Rughe: un’app per scegliere la crema giusta!

rugheRynkl è la nuova app in grado di dirci come invecchierà la nostra pelle e di cosa abbiamo bisogno per prevenire le rughe. Il programma cerca indizi sul volto, riconosce e analizza le rughe, altri parametri dell’età e svela quali creme antirughe sono le più adatte e quali no.

Quest’app insomma è in grado di far risparmiare a chi la utilizza non pochi solidi orientando subito l’utente verso il trattamento più adatto al suo tipo di pelle.
Rynkl è stata presentata a Vienna in occasione del World Beauty Innovation Summit Innocos, dedicato all’innovazione cosmetica.
Ma come si usa questa app? Dopo averla scaricata basterà farsi un selfie e andare in profumeria con lo smartphone per capire cosa acquistare.
Rynkl è stata messa a punto da un gruppo di bioinformatici, specializzati in intelligenza artificiale, della John Hopkins University di Baltimora e proprietari della Insilico Medicine inc.
Per la messa a punto del sistema è stata organizzata una campagna di crowfunding che al momento ha un centinaio di sostenitori e ha raccolto oltre 12 mila dollari.
Nel sistema sono stati inseriti i dati di un enorme database dermatologico che comprende le etnie di tutto il mondo e le caratteristiche delle rughe del viso. Sono inoltre stati usati parametri di bellezza di tutto il mondo, sfruttando i risultati di moltissimi concorsi dei bellezza che hanno avuto luogo negli ultimi anni. Naturalmente nel database sono stati inseriti anche gli ingredienti impiegati per realizzare i cosmetici in commercio.

Letta la notizia sono subito corsa a cercare Rynkl. Ho scaricato l’app, anche perché è gratuita. Mi sono scattata il selfie, la foto va fatta rigorosamente senza trucco. La percentuale delle rughe è risultata piuttosto bassa (meno male!!!! 🙂 ) e per quanto riguarda i trattamenti bisogna indicare un marchio e viene fornito il nome di quale crema, nello specifico, usare. Poi c’è un di grafico giornaliero, mensile e annuale per annotare progressi e cambiamenti. Carina. Ma vista la mia costanza non so quanto la userò 🙂

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese