Oggi su Wellness Farm

Per dormire meglio inizia dalla tavola

Per dormire meglio inizia dalla tavola

Infusi rilassanti: ma funzionano davvero?

Infusi rilassanti: ma funzionano davvero?

Zero Training, cos’è e perché ti bastano 5 minuti al giorno

Zero Training, cos’è e perché ti bastano 5 minuti al giorno

Come ridurre il consumo di carne

Sempre più persone si interessano alla questione ambientalista che passa anche dalla riduzione nel consumo di carne. Ma come si fa a ridurne gradualmente l’uso, non solo in vista di un passaggio all’alimentazione vegana ma solo come comportamento alimentare più responsabile?

Ecco alcuni consigli che possono aiutarti a farlo in modo salutare, senza eccessi e gradualmente, per l’appunto. Sta a te decidere se alla fine vorrai eliminarla del tutto oppure no. Sette sono i suggerimenti per te.

Aumenta la quota vegetale

Appare ovvio ma non è così facile come sembra. Aumentare gli alimenti vegetali a ogni pasto aiuta anche a raggiungere prima un buon livello di sazietà, per cui si possono ridurre le porzioni di carne. Scegli quelli con alto contenuti di fibre, legumi inclusi, che aiutano a saziarti prima.

Gradualità è la chiave

È un errore che porta solo al fallimento di ogni proposito pensare che da un giorno all’altro si possano modificare le proprie abitudini. Eliminare di colpo la carne non è la via giusta. Datti tempo, riducila pian piano, sostituiscila gradualmente.

Non trascurare le proteine

Ridurre la carne spesso comporta una drastica riduzione dell’apporto proteico nella propria dieta. Essendo però un macronutriente fondamentale bisogna badare che la quota proteica rimanga presente a ogni pasto. Puoi cominciare a ridurre la carne in favore del pesce, sostituirla con uova e latticini, mangiare più cereali e legumi.

Prova la carne vegetale

Scettico? Una prova non ti farà male, magari ti convince. In genere è prodotta con tempeh, tofu o seitan, ha un contenuto proteico abbastanza ricco e ti consente di appagare l’occhio somigliando spesso in tutto e per tutto alla carne vera e propria. Se non ti piace puoi sempre dire che almeno l’hai provata.

Vegetale non è sempre migliore

Non è l’origine animale di un alimento che lo rende peggiore rispetto a uno di origine vegetale. Ricorda sempre che ogni alimento molto processato è per definizione meno sano. Scegli di preferenza prodotti freschi, non industriali, senza zuccheri aggiunti, grassi idrogenati, farine raffinate.

Integratori sì o no?

Cambiare dieta, specialmente se si tende a eliminare del tutto un tipo di alimento, andrebbe sempre fatto con il consiglio di un medico. Che nel caso può suggerirti anche di integrare alcuni elementi. Per esempio la vitamina B12 che spesso è carente in chi decide di eliminare la carne.

Organizzazione

Perché il tuo nuovo percorso abbia successo non puoi improvvisare ma devi organizzarti bene: fare la spesa con più attenzione, preparare in anticipo un piano alimentare ed evitare di rincasare stanchi e affamati con la sola voglia di arraffare qualunque cosa capiti a tiro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese