Oggi su Wellness Farm

Meno 9kg in 15 giorni con la dieta danese

Meno 9kg in 15 giorni con la dieta danese

Natale, acqua detox contro gli stravizi a tavola

Natale, acqua detox contro gli stravizi a tavola

La dieta della forchetta

La dieta della forchetta

Perdere 5 chili con la dieta delle arance

Oggi parliamo della dieta delle arance che permettere di accelerare il metabolismo e perdere fino a 5 chili in una settimana (se si fa attività fisica, sennò se ne possono perdere dai 3 ai 4).

Le arance, infatti, aiutano a bruciare i grassi, oltre ad apportare vitamine ed energia all’organismo. Di solito siamo abituati a mangiarle d’inverno, ma anche d’estate sono ottime e aiutano a trovare sollievo dal caldo, grazie alla loro naturale freschezza. 

Ecco cosa mangiare durante l’arco della settimana se si vuole seguire la dieta delle arance:

Colazione: Un succo d’arancia e due fette di pane integrale tostato con del formaggio magro spalmabile.

In alternativa si possono inserire due albumi strapazzati o dell’affettato magro di tacchino. Quest’ultimo, però, non va inserito ogni giorno.

Spuntino: Un’arancia

Mezz’ora prima del pranzo: Un succo d’arancia

Pranzo: Insalata mista con tonno al naturale, mezza arancia e qualche oliva con 30 gr di pane integrale. Un’arancia.

In alternativa è possibile sostituire il tonno con del pollo o con degli albumi strapazzati. Un paio di volte a settimana è possibile consumare 50 gr di pasta o riso integrale con zucchine e gamberetti da accompagnare ad una porzione piccola di proteine (come carne, pollo, tofu, o bresaola) ed un’arancia.

Merenda: Una piccola macedonia di frutta mista dove ci sia anche l’arancia ed una manciata di frutta secca.

Mezz’ora prima della cena: Un succo d’arancia

Cena: Una porzione di pesce ai ferri con verdure grigliate di stagione. Un’arancia.

In alternativa, la porzione di pesce, durante la settimana, può essere sostituita a rotazione con pollo, carne magra, una porzione di formaggio magro, due uova, del seitan e del tofu, possibilmente al naturale e senza troppi ingredienti o grassi aggiunti.

Ad ogni pasto può essere aggiunto un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, fatta eccezione per le cene a base di uova o formaggio dove ne andrà inserito mezzo. È necessario bere molta acqua.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese