Oggi su Wellness Farm

Tintura madre di mais contro la cellulite

Tintura madre di mais contro la cellulite

I benefici dello spinning

I benefici dello spinning

Benessere: che cos’è l’Akhanda Yoga

Benessere: che cos'è l'Akhanda Yoga

Pasqua, la dieta dopo le abbuffate

Come perdere peso dopo le abbuffate di Pasqua? Ecco una dieta che depura e che promette di far dimagrire un chilo in 3-4 giorni.

Questa dieta per perdere peso dopo Pasqua va eseguita al massimo per 3 o 4 giorni. A colazione è prevista una fetta di colomba, caffè o tè senza zucchero. A metà mattina è possibile mangiare un kiwi e bere una tisana di semi di cumino. A pranzo potete preparare 150 grammi di petto di pollo, oppure prosciutto cotto senza grasso o petto di tacchino, oppure pesce bianco, 200 grammi di fagiolini verdi o verdura a foglia vere, un pacchetto di cracker oppure 4 gallette di riso o mais, 10 grammi di cioccolato fondente e una tisana sgonfiante da bere senza zucchero (potete chiederla in erboristeria). A merenda è previsto uno yogurt, mentre a cena due uova con 100 grammi di patate e rucola, oppure 200 grammi di legumi lessi con 100 grammi di mais, spinaci o broccoli cotti al vapore, con un cucchiaino di grana, oppure insalata con succo di limone e aceto di mele. Dopo cena potete mangiare 200 grammi di ananas o di fragole, 10 grammi di cioccolato fondente oppure al latte.

Trattandosi di una dieta molto restrittiva è meglio seguirla solo per 3 o 4 giorni in modo da perdere quel chiletto in più preso dopo le abbuffate di Pasqua. Naturalmente non si tratta di una dieta personalizzata e in caso di un sovrappeso eccessivo è meglio consultare un dietologo o un nutrizionista. In generale, prima di seguire qualsiasi tipo di regime alimentare sarebbe il caso di chiedere un parere al proprio medico curante.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese