Oggi su Wellness Farm

5 cibi da evitare per combattere la cellulite

5 cibi da evitare per combattere la cellulite

Maschera viso all’ananas: facile da preparare!

Maschera viso all'ananas: facile da preparare!

Guaranà, un energizzante che fa dimagrire

Guaranà, un energizzante che fa dimagrire

2014, il Natale è light

Manca davvero poco ai cenoni natalizi, le danze si stanno per aprire, le festività più attese dell’anno stanno per arrivare. Con loro anche piatti succulenti della tradizione, per non parlare dei dolci, compresi pandoro, panettone e torrone. Secondo uno studio del Polli Cooking Lab, l’Osservatorio sulle tendenze alimentari, quello 2014 sarà però un Natale light.

Sulle tavole degli italiani, al posto di cibi grassi e ricchi di calorie, ci saranno ricette dietetiche, frutta e verdura. Secondo gli esperti le ricetti light saranno il vero must delle feste con una prevalenza di verdure, il 70%, carni bianche, 62%, e pesce, 55%. Alimenti che andranno a sostituire ingredienti, orma considerati out, come mascarpone e frutta secca. “La tendenza in cucina del prossimo Natale sarà certamente quella del mangiar sano – conferma Viviana Varese, chef del ristorante Alice di Milano – Sempre più italiani rispetto agli anni passati verificano infatti con minuziosità la provenienza dei prodotti che portano sulla propria tavola durante le feste, informandosi su come vengono trattati gli ortaggi e con quali metodologie vengono allevati gli ovini, i suini e il pollame. Il mio consiglio culinario per Natale è di evitare di preparare pietanze troppo artefatte, privilegiando la freschezza e la semplicità. La ricetta perfetta? Una gustosa insalata di rinforzo”. “Le novità di questo Natale – aggiunge la chef Monica Neri, vincitrice del reality culinario “The Chef” – saranno l’insalata indivia con noci e aceto balsamico, i carciofi cotti nella pentola a pressione con le spezie, l’insalata di melograno con pinoli e valeriana e quella di finocchio con fette d’arancia pelata a vivo”.

I piatti della tradizione ci saranno, ma rivisitati in chiave light: “I tortellini in brodo verranno preparati con farine integrali e albume – continua Neri – mentre il tuorlo più pesante verrà accantonato; l’anatra all’arancia sarà cotta senza rosolatura, direttamente nel forno, metodo che la renderà più leggera. Infine l’immancabile crema di mascarpone verrà preparata utilizzando una parte di yogurt o ricotta, ingredienti con una percentuale di grassi inferiore rispetto agli originali”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese