Oggi su Wellness Farm

La dieta volumetrica

La dieta volumetrica

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria’s Secret

Pelle luminosa come gli Angeli di Victoria's Secret

Rimedi naturali per i capelli secchi

Rimedi naturali per i capelli secchi

Menta e freddo per dimagrire

Dalla menta un aiuto naturale per dimagrire. Secondo i ricercatori italiani del Dipartimento di Medicina del’Università di Padova la sostanza contenuta nella menta favorirebbe una variazione nelle formazioni di grassi corporei stimolando di conseguenza il processo di dimagrimento.

Nello specifico il processo innescato dal mentolo muterebbe il tessuto adiposo bianco, un deposito naturale del corpo umano che risponde alle esigenze energetiche dell’organismo, in tessuto con caratteristiche simili a quello adiposo buono, la cui risposta si innesca in relazione situazione di ipotermia. Questa condizione di verifica quando la temperatura corporea scende al di sotto della soglia minima di 35 gradi. Quando la temperatura corporea scende ai livelli giudicati normali questo secondo tipo di grasso viene bruciato per assicurare il calore necessario. Come spiega il coordinatore della ricerca, il dottor Marco Rossato: “Una delle molecole in grado di indurre questa trasformazione è il mentolo, noto a tutti per la capacità di evocare una sensazione di freddo una volta a contatto con cute e mucose. Questa sostanza di derivazione vegetale e nota da migliaia di anni, stimola le cellule del tessuto adiposo bianco a consumare i grassi producendo calore.Il mentolo è utilizzato diffusamente nell’industria alimentare, cosmetica e farmaceutica e sembra privo di effetti collaterali nell’uomo e rappresenta pertanto una possibile nuova strategia per la cura dell’obesità”. 

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Molecular and Cellular Endocrinology e segue appena pochi giorni la presentazione di una ricerca olandese, i cui risultati si legano indirettamente a quelli ottenuti dagli scienziati italiani. Si tratta dell’ipotesi, avanzata dai ricercatori olandesi del Maastricht University Medical Centre, secondo cui all’interno delle mura domestiche una temperatura di circa 17 gradi può accelerare il processo di dimagrimento inducendo l’ipotermia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese