Oggi su Wellness Farm

La dieta dell’ananas per perdere 4kg in 4 giorni

La dieta dell'ananas per perdere 4kg in 4 giorni

Maschera per il viso all’arancia

Maschera per il viso all'arancia

Una pausa dalla dieta per perdere peso

Una pausa dalla dieta per perdere peso

Maturità: 10 regole per non sbagliare

In questo periodo dell’anno si parla di dieta e accorgimenti per ritrovare il benessere psico-fisico e si pensa soprattutto alle vacanze e alla fatidica prova costume. Invece c’è un altro aspetto da tenere in considerazione: gli esami. Milioni di studenti, infatti, stanno per affrontare giornate critiche e molto impegnative dove dovranno dare il massimo per superare la tanto agognata maturità. Leggendo un articolo pubblicato su LaStampa.it ho trovato il decalogo, stilato dal pediatra Italo Farnetani, con le 5 cose da fare e le 5 invece da evitare durante il lungo periodo di studio prima del fatidico appuntamento. Non solo, l’esperto, docente a contratto dell’Università di Milano-Bicocca, raccomanda: “Anche in questo periodo per loro molto delicato e importante, i ragazzi devono continuare a fare quello che hanno sempre fatto. Non gli si deve stravolgere abitudini e stili di vita”.

Ecco quindi le regole per arrivare in forma ai tanto temuti esami:

1) Sì all’aria condizionata o almeno al ventilatore. “È importante studiare al fresco, l’adattamento dell’organismo al caldo è infatti uno stress e diminuisce concentrazione e apprendimento. Anche perché, paradossalmente, le ore migliori per lo studio sono quelle più calde. Dalle 10 alle 13 – spiega Farnetani – è migliore la memoria a breve termine, cioè si capisce meglio ma si ricorda di meno: questo è il momento ideale per preparare la tesina. Dalle 15 alle 18 sono le ore giuste per leggere, ripetere e preparare l’esposizione orale. A patto di farlo in un ambiente fresco”. Il pediatra è favorevole all’aria condizionata “che fa male solo a chi non ce l’ha”.
2) Sì a sedute collettive di studio.  I giovani secondo il pediatra rendono meglio in compagnia di altri studenti piuttosto che chiusi da soli in cameretta.
3) Sì a vestirsi come sempre, anche se questo vuol dire jeans a vita bassa e ombelico a vista o pantaloni larghi dal cavallo basso, tanto per citare una moda molto diffusa fra gli adolescenti. Il pediatra sconsiglia di imporre ai ragazzi una “divisa” più classica per la maturità, perché questo li disorienterebbe.
4) Sì allo svago dopo le otto di sera, quando cala il sipario sullo studio. Dalle 18 infatti inizia a decrescere l’apprendimento e svagarsi un po’ non fa altro che diminuire l’ansia. Quindi sì a una pizza con gli amici o a una passeggiata.
5) Sì allo sport, anche sotto esami. Per il pediatra, è meglio un’ora di attività fisica in più e una di studio in meno, perché il movimento fa sempre bene, favorisce la concentrazione e il sonno.

Mentre sarebbe meglio evitare:

1)No alle maratone notturne sui libri. La mattina bisogna essere freschi e riposati per studiare meglio.
2) No a beveroni, energy drink e integratori. “Questi prodotti o non fanno niente, o peggio fanno male – spiega – in molti casi la loro efficacia non è dimostrata, in altri invece si tratta di veri e propri medicinali che interferiscono con il sistema nervoso centrale e in altri ancora non si sa cosa c’è dentro. Oltretutto abituano il ragazzo all’idea di un ’aiutò artificiale per risolvere i problemi e migliorare le proprie prestazioni. È diseducativo e può aprire le porte ad altri “aiutini” come il doping o le droghe”.
5) No alle diete. Vanno sospese nel periodo antecedente agli esami perché non fanno che accrescere la tensione. Senza esagerare, i ragazzi devono mangiare i cibi che amano di più

Sempre nell’articolo de LaStampa.itEmilia Donatiello, ricercatrice dell’Istituto di scienze dell’alimentazione del Cnr di Avellino, raccomanda per gli studenti una alimentazione sana che prediliga cibi semplici. Inoltre, un monito: mai saltare i pasti per avere più tempo da dedicare allo studio. L’esperta consiglia inoltre di assumere i carboidrati complessi nella prima parte della giornata in quanto il glucosio è il carburante del cervello. Mentre per gli spuntini evitare snack troppo dolci e salati e preferire frutta e yogurt. Inoltre la frutta dolce di stagione contiene il triptofano che stimola la sintesi della serotonina, un neurotrasmettitore del benessere.

Ti potrebbero interessare anche:

5 commenti to "Maturità: 10 regole per non sbagliare"

  1. Sara ha detto:

    Il consiglio è ASSOLUTAMENTE SI ALLO SVAGO!! inutile stare sui libri 15 ore di fila per poi studiarne in tutto 6..tanto vale studiarne 6 belli e concentrati e poi andarsi a fare un giro!

  2. Alessia ha detto:

    Si esatto, importantissimo alternare svago a studio, sennò si perde in freschezza

  3. lory ha detto:

    Io ho la maturità, questi consigli mi vanno a ciccio!!!!!!!!!!

  4. Francesca ha detto:

    In bocca al lupo Lory 😉

  5. Caterina ha detto:

    in bocca al lupo!!! facci sapere come va!!

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese