Oggi su Wellness Farm

Come far durare di più la lattuga

Come far durare di più la lattuga

Celine lancia una collezione speciale per il pilates

Celine lancia una collezione speciale per il pilates

Come capire se l’avocado è maturo

Come capire se l’avocado è maturo

Il sesso? Meglio programmarlo!

Pensate che il sesso dovrebbe essere spontaneo e non programmato? Sbagliate! Almeno stando a recenti ricerche, le persone che programmano il sesso, sotto le lenzuola hanno meno probelmi.

Un articolo de La Stampa riporta che, dati alla mano, le persone coscienziose, cioè quelle predisposte a programmare, avevano meno problemi sessuali come l’inibizione o l’insoddisfazione. Questa correlazione positiva è stata registrata soprattutto nelle donne eterosessuali, quelle i cui partner si dicevano particolarmente coscienziosi. Gli autori della ricerca spiegano: “Gli uomini meticolosi e diligenti possono sentire il bisogno di soddisfare la loro compagna sessualmente, il che può a sua volta portare a una migliore prestazione sessuale”.

Certo lasciarsi andare a un momento di passione male non fa, ma a quanto pare anche nel sesso è meglio essere coscienziosi e programmarlo non è un peccato, anzi, potrebbe addirittura migliorare al vita sessuale delle persone.

I dati, inoltre, non hanno mostrato alcuna correlazione significativa tra la durata della relazione e l’attività sessuale. Pertanto, il livello di piacere non necessariamente diminuisce con l’età o col fluir del tempo. Importante, inoltre, il ruolo della comunicazione. Parlare delle proprie preferenze sessuali è eccitante. E induce a un sesso migliore.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese