Oggi su Wellness Farm

Fast Fitness per chi ha poco tempo

Fast Fitness per chi ha poco tempo

Un bagno rigenerante contro la cellulite

Un bagno rigenerante contro la cellulite

Ecco come nasce il pilates

Ecco come nasce il pilates

Emicrania: alimenti sì, alimenti no

Oggi parliamo degli alimenti che tengono lontano l’emicrania. Il mal di testa, infatti, si combatte a tavola.

Tra gli alimenti che possono scatenare l’emicrania ci sono quelli ricchi di istamina, sostanza coinvolta in molte reazioni infiammatorie: formaggi fermentati, salumi stagionati, alimenti inscatolati, alcuni tipi di pesce fresco (tonno, sardine, salmone, filetto d’acciuga), spinaci, pomodori, carne di maiale.
Poi ci sono gli alimenti ricchi di tirannia come i formaggi, eccetto parmigiano e mozzarella, salumi, pesce (caviale, aringhe, tonno), uva, fichi patate, fave, pomodori, spinaci e cavolfiori.
Alimenti contenenti bisolfiti, ovvero sostanze addizionate per la loro azione anti-muffa all’interno di vino, birra, bevande analcoliche, aceto e alimenti in scatola.

I cibi che invice andrebbero mangiati in caso di emicrania sono: riso specialmente integrale, verdure verdi cotte, come broccoli, cavoli, bietole, cavolo riccio, verdure gialle come carote, patate dolci, zucca.
Frutta cotta o cruda: ciliegie, mirtilli, pere, prugne (ma non agrumi, mele, banane, pesche o pomodori). Sostanze aromatizzanti: modeste quantità di sale, sciroppo d’acero ed estratti di vaniglia sono in genere ben tollerati.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese