Oggi su Wellness Farm

Un succo verde contro il mal di testa

Un succo verde contro il mal di testa

Cosigli per affrontare le abbuffate di Natale

Cosigli per affrontare le abbuffate di Natale

Jovanotti e la dieta Bulletproof

Jovanotti e la dieta Bulletproof

Chirurgia estetica, attenzione ai social!

Negli Stati Uniti social-network, in particolare Instagram, sono la fonte di informazione principale per le persone che vogliono sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica. Ci sono migliaia di annunci ma uno studio condotto dai medici della Northwestern University Feinberg School of Medicine di Chicago ha evidenziato che la gran parte vengono pubblicizzati da medici che non hanno una specializzazione in chirurgia estetica, oppure, fatto ancora più grave, da persone che non hanno studiato medicina.

Dei 189 top post presi in esame solo il 17,8% proveniva da account di medici iscritti all’American Society for Aesthetic Plastic Surgery, l’istituzione americana che riunisce i professionisti di chirurgia estetica certificati. Il 26,4% dei top post, invece, era stato pubblicato da medici senza specializzazione in chirurgia estetica, come dentisti, dermatologi, ginecologi o chirurghi generici. Il resto, invece, era frutto di iniziative promozionali lanciate da soggetti privi di un qualsiasi titolo di studio in medicina e chirurgia, come parrucchieri, estetisti, massaggiatori.

Il succo è che che quando si vuole ricorrere a un intervento di chirurgia estetica bisogna sempre ricorrere a fonti più che attendibili, cadere in mano a dei ciarlatani è più facile di quanto si pensi. Quindi, non affidatevi solo ai social nella vostra ricerca.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese