Oggi su Wellness Farm

Capelli: maschera all’avocado fai da te

Capelli: maschera all'avocado fai da te

Le cattive abitudini che fanno venire la cellulite

Le cattive abitudini che fanno venire la cellulite

Un massaggio rilassante con i serpenti

Un massaggio rilassante con i serpenti

Calvizie? Arriva la clonazione dei capelli!

Il trapianto di capelli è un metodo molto utilizzato per far fronte alla calvizie. Dagli Stati Uniti, però, sta per arrivare un’altra tecnica che potrebbe rivelarsi decisamente più efficace e che permetterà di “ripopolare” le teste “deserte” di chi non ha più una folta chioma.

A Los Angeles, il dottor Ken Washenik ha annunciato che tra pochi mesi il cuoio capelluto rimasto sprovvisto di capelli potrà riacquistare gli antichi splendori: il medico americano, che lavora per la Bosley, sta studiando la neogenesi follicolare o moltiplicazione dei capelli (questa tecnica viene anche detta clonazione dei capelli). Ma come funziona? Nei follicoli in cui nascono i capelli sono presenti delle cellule staminali che, quando ricevono determinati segnali chimici, si dividono dando ognuna vita a una cellula, specializzata per creare il capello, e a una nuova staminale. Lo scopo è quello di identificare quale siano nello specifico questi segnali chimici e utilizzarli per creare una coltura di cellule staminali che possa dare vita a nuovi capelli da mettere nelle zone del capo che ne sono sprovviste. Si è anche scoperto che alcune cellule inviano segnali chimici ai follicoli invecchiati che rispondono e ricominciano a far crescere i capelli. Il tutto è stato sperimentato con successo sui dei topi da laboratorio e su delle colture di pelle umana. Washeinik però ha ammesso che: “si tratta di una ricerca biotecnologica e la natura può sempre intromettersi e rallentare le cose. Ma l’idea alla base sembra reale”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese