Oggi su Wellness Farm

Maschera per il viso contro la pelle impura

Maschera per il viso contro la pelle impura

Napoli Fitness Event, domenica 15 ottobre

Napoli Fitness Event, domenica 15 ottobre

Pancia piatta con la dieta Stork

Pancia piatta con la dieta Stork

“Banana Girl”, una dieta con 51 banane al giorno

Stranezze dal mondo in fatto di alimentazione: una donna australiana, che si autoproclama “guru della dieta” (in effetti sfoggia un fisico longilineo) sostiene di mangiare 51 banane al giorno. Un frutto di per sé salutare che contiene un’alta concentrazione di potassio, ma queste quantità non saranno un tantino esagerate? Intanto questa ragazza, grazie alla sua dieta sui generis, è diventata una delle webmaster più cliccate su Youtube e sui socialnetwork. Conosciuta come “Freelee The Banana Girl”, è nota per il suo regime alimentare vegano, estremo, privo di grassi e quasi esclusivamente crudista: consuma dalle 2000 alle 5000 calorie al giorno, suddivise in mono-diete giornaliere che escludono verdura cotta prima delle 16.00. Una giornata media comprende due ananas interi, cinque mango, due litri di succo d’arancia e 1.4 chili di albicocche. In alternativa, dalle 20 alle 51 banane.

“Freelee”, seguita da ben 166.000 follower sui social, viene spesso criticata per questa dieta così estrema, molti utenti, infatti, le dicono che è troppo magra, seppur sfoggi un corpo tonico. Lei, però, sembra non curarsi delle critiche e non vuole certo abbandonare il suo stile vita. Si dice, anzi, estremamente soddisfatta del suo fisico e sostiene di aver debellato acne, sindrome dell’affaticamento cronico, ipotiroidismo e problemi di digestione. La sua fama è talmente cresciuta che la ragazza ha creato un e-book grazie alla sua esperienza e fornisce così consigli nutrizionali. Lo fa con sicurezza, certa dei benefici del suo percorso alimentare. Felice soprattuto di non dover limitare le sue calorie giornaliere per riuscire ad avere un ventre piatto. Niente e nessuno sembra al momento farle cambiare idea. La British Dietetic Association, interrogata a questo proposito dal Daily Mail, non è del suo stesso avviso, anzi:  il consumo esagerato di banane, con i 422 milligrammi di potassio a frutto, può sovraccaricare il lavoro di reni e cuore. Inoltre, l’intero regime alimentare seguito da “Freelee”, comporta altre problematiche di non poco conto: “Una dieta vegana ben bilanciata può essere estremamente salutare se gestita correttamente, tutti i vegani dovrebbero però prestare particolare attenzione all’assunzione di calcio e ferro, in aggiunta ai supplementi di vitamina B12 – affermano gli esperti – Frutta e verdura crude mantengono più vitamine e minerali rispetto ai vegetali cotti e la “Banana Girl” promuove piatti cucinati a casa e cibi meno trattati, un consiglio tradizionale di alimentazione sana. Tuttavia, i punti negativi di questa dieta sono abbastanza preoccupanti. Questo regime non contiene alcuna fonte di vitamina B12, calcio limitato e poco ferro. La scarsa assunzione di vitamina B12 e ferro in un lungo periodo di tempo può portare a un’anemia caratterizzata da stanchezza, disturbi di stomaco, pelle pallida e tendenza ai lividi. La scarsa assunzione di calcio porta alla riduzione della normale densità delle ossa”.

La dieta di “Freelee” oltretutto è ricca di zuccheri che, a lungo andare, potrebbero danneggiare i denti o causare, nelle peggiori delle ipotesi, diabete. La dieta vegetariana e vegana va bene, ma gli estremi, come in questo caso, posso far male alla salute.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese