Oggi su Wellness Farm

Crossfit yoga e arti marziali così si allena Amber Heard

Crossfit yoga e arti marziali così si allena Amber Heard

Allenarsi come Wonder Woman, cioè come Gal Gadot

Allenarsi come Wonder Woman, cioè come Gal Gadot

I migliori sport acquatici per mantenersi in forma in estate

I migliori sport acquatici per mantenersi in forma in estate

5 trucchi per tornare all’allenamento dopo la pausa in quarantena

Se siete tra chi in quarantena ci ha dato dentro con l’allenamento casalingo non avrete bisogno di alcun consiglio, siete già bravissimi così. Ma può esservi comunque utile sfruttare qualche trucco per riabituarsi all’allenamento fuori casa. Chi invece in quarantena non se l’è sentita di saltare in salotto e ha preferito dedicarsi ad altri impegni può trarre qualche spunto per tornare alla normalità.

Inutile negarlo, tutti dobbiamo ritrovare una routine che abbia senso dopo due mesi di reclusione. E anche se in quarantena ce ne siamo fabbricata una che ha funzionato abbastanza bene in quelle circostanze, siamo consapevoli che non può reggere una volta tornati alla vita quotidiana normale, o quasi. Come trovare (o continuare ad avere) la motivazione giusta per allenarsi?

Pianifica

Una buona strategia è quella di strutturare una pianificazione vera e propria, nero su bianco: quante volte vogliamo allenarci, in che orari, dove e come. Decidere in anticipo e avere un piano da seguire può fare la differenza. Primo step: darsi un obiettivo preciso.

Prepara tutto il giorno prima

Per non avere scuse quando al mattino facciamo fatica ad alzarci, o se ci sentiamo troppo stanchi la sera, prepariamo il necessario il giorno prima così ci ritroviamo tutto pronto per cambiarci e andare. Secondo step: basta scuse.

Prova cose nuove

Un’altra tattica che funziona bene è quella di provare attività nuove. Potresti scoprire la disciplina che fa per te ma non pensavi avrebbe potuto interessarti oppure semplicemente divertirti a variare trovando una nuova motivazione nella sperimentazione. Terzo step: divertirsi.

Una routine quotidiana

Perché la motivazione rimanga alta anche dopo la prima fase di entusiasmo e determinazione è importante che l’allenamento diventi parte di una routine quotidiana, qualcosa di cui impariamo a non fare più a meno. Quarto step: costanza.

Perché lo fai?

Ricordarsi il motivo per cui lo si fa è importantissimo per mantenere la motivazione. Che sia per sentirsi meglio fisicamente o emotivamente, che si abbia l’intenzione di dimagrire oppure di prepararsi per una gara importante, è sempre decisivo avere chiaro in mente un obiettivo a cui teniamo. Quinto step: averne voglia!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese