Oggi su Wellness Farm

Addio rughe con la birra!

Addio rughe con la birra!

Maschera all’arnica per capelli più forti

Maschera all'arnica per capelli più forti

Meno 9kg in 15 giorni con la dieta danese

Meno 9kg in 15 giorni con la dieta danese

Tradimento? Una questione di geni…

Tradire? E’ una questione di geni. Come riporta il Daily Mail, secondo un gruppo di scienziati della State University di New York, esiste un gene responsabile del rilascio della dopamina, sostanza da cui dipenderebbe il piacere all’infedeltà.

Ecco cosa spiega Justin Garcia, che ha coordinato lo studio: “Quello che abbiamo trovato è che gli individui con una certa variante del gene ‘DRD4’  hanno una maggiore probabilità di avere una storia di sesso non impegnato, incluse le avventure di una notte e gli atti di infedeltà”. La variante del gene DRD4 è stata già collegata all’alcolismo, al gioco d’azzardo e ad altri comportamenti a rischio. La ricerca è stata effettuata analizzando la storia sessuale di 181 giovani adulti. Quelli con la variante genetica hanno mostrato un probabilità doppia di tradire la compagna. Ma Garcia ha comunque precisato che: “Lo studio non giustifica le trasgressioni. Queste relazioni sono associative, il che significa che non tutti quelli che hanno questo genotipo commettono infedeltà. Lo studio suggerisce semplicemente che una percentuale molto più elevata di quelli con questo genotipo hanno più probabilità di impegnarsi in questi comportamenti”.

Secondo un altro studio svolto in Gran Bretagna, commissionato dalla The Co-operative Pharmacy ed effettuato su tre mila persone, gli over 50 si comportano tendenzialmente in modo promiscuo e imprudente rispetto al sesso. Da questa ricerca, pubblicata dal Daily Telegraph, emerge che un quarto dei 50enni tradisce il compagno e che un sesto non usa contraccettivi quando ha un nuovo rapporto.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese