Oggi su Wellness Farm

Smagliature addio con l’avocado

Smagliature addio con l'avocado

Un frullato abbronzante

Un frullato abbronzante

Come proteggere i capelli dal sole e dalla salsedine

Come proteggere i capelli dal sole e dalla salsedine

Più si sta seduti, più il lato b si allarga!

Eccola là. Pare sia fisiologico: chi sta troppe ore seduto vedrà lievitare inesorabilmente il suo lato b. Toccherà cambiare lavoro (almeno per quanto mi riguarda 🙂 ). Scherzi a parte, gli studiosi dell’Università di Tel Aviv hanno stabilito, grazie a un attento studio, che la pressione del peso del corpo esercitata sui glutei stando seduti provoca un accumulo localizzato di grasso in eccesso addirittura fino al 50%.

Si tratta di un particolare meccanismo cellulare che ribadisce quanto una vita sedetaria sia dannosa per il fisico e come, invece, l’attività fisica sia indispensabile. La ricerca, pubblicata su American Journal of Physiology – Cell Physiology, parla chiaro: alcune cellule definite preadiptociti si trasformano in grasso (in cellule adipose nello specifico) se sono soggette a un carico meccanico esteso e protratto nel tempo. La dottoressa Amit Gefen, a capo dello studio, ha spiegato: “L’obesità è più di un semplice sbilanciamento di calorie: le cellule sono sensibili anche alle sollecitazioni meccaniche dell’ambiente. Le cellule grasse producono più trigliceridi e più rapidamente se sono esposte a uno stretching statico. Bisogna quindi fare attenzione a quante ore restiamo seduti, oltre che a quello che mangiamo”.

Cambiare lavoro non si può (di questi tempi già è tanto averne uno), ma cercare di muoversi il più possibile quando si è fuori dall’ufficio sì. Camminare rimane su tutte un’ottima arma per mantenersi in forma.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese