Oggi su Wellness Farm

Maschera per il viso all’arancia

Maschera per il viso all'arancia

Una pausa dalla dieta per perdere peso

Una pausa dalla dieta per perdere peso

Occhiaie addio con il succo di pomodoro

Occhiaie addio con il succo di pomodoro

Le vacanze ci vogliono ma…

Questo è il periodo dell’anno in cui si sente maggiormente il bisogno di staccare la spina: ecco così che in molti si ritrovano a fare il conto alla rovescia, aspettando impazientemente le tanto agognate vacanze. Un periodo (sempre troppo breve! :-)) in cui rilassarsi e ricaricarsi per poter affrontare al meglio una nuova stagione lavorativa. Ma siete sicuri che, una volta tornati a casa, i benefici delle ferie si facciano sentire?

Secondo un recente studio, a dire il vero, gli effetti delle vacanze ci sarebbero ma durerebbero davvero poco: pare, infatti, che entro un paio di giorni si vanificherebbero.
A dirlo, una ricerca della Radboud University (Paesi Bassi), diretta dalla dottoressa Jessica de Bloom e descritta dal “Mail on Sunday”.  Il gruppo di scienzati ha preso dei volontari e gli ha fatto descrivere il loro stato di benessere psico-fisico in alcuni momenti “caldi”: due settimane prima delle ferie, in vacanza e due settimane dopo il rientro al lavoro. E’ così emerso come il livello di appagamento raggiungesse il culmine lontano da casa (e dal lavoro), per poi precipitare una volta tornati alla normalità.
La stessa dottoressa Jessica de Bloom è rimasta stupita dai risultati: “Sono rimasta davvero molto sorpresa – ha dichiarato – nel riscontrare quanto velocemente i benefici delle vacanze siano sbiaditi e sembra quasi che chi lavora si senta pure peggio quando ripensa ai momenti felici appena trascorsi. Non solo, se il rientro è frenetico, c’è anche il rischio che le persone siano ancora più stressate di quando sono partite e che si facciano deprimere dal tempo che deve passare in attesa della prossima vacanza”. Ma le ferie ci vogliono, come ha stabilito una ricerca di alcuni scienzati britannici: “Andare in vacanza non è solo un modo per ricaricare le batterie ma è anche un’occasione per trascorrere del tempo con la famiglia e con gli amici, vedendo posti nuovi ed entrando in contatto con nuove culture, per non parlare del desiderio di fuggire in posti caldi, visto il clima che c’è in Gran Bretagna”.
Il troppo lavoro potrebbe risultare addirittura letale. Ma gli inglesi hanno stilato delle regole per affrontare al meglio il trauma da rientro: non rientrare subito al lavoro una volta tornati a casa, ma prendersi qualche giorno per riabiturasi pian piano alla normalità. Inoltre è meglio fare ferie brevi ma frequenti. Quando siete in vacanza, poi, lasciate spenta la tv e prediligete attività come lo sport. Non solo, stilate una lista con le cose che volete fare ma, poi, fatele davvero!

Quindi, ok alle ferie ma occhio al ritorno: riprendete il ritmo con calma e tranquillità…

Ti potrebbero interessare anche:

5 commenti to "Le vacanze ci vogliono ma…"

  1. Alessia ha detto:

    è sempre un trauma tornare dalle vacanze..

  2. Sara ha detto:

    a volte per quanto sto male al ritorno dalle vacanze mi viene persino da pensare che sarebbe meglio non partire..:|

  3. Francy ha detto:

    Capita anche a me, il giorno più bello è la partenza, poi però il tempo vola e mi viene una tristezza… io già penso che le prossime vacanze dureranno un soffio! 🙁 L'ideale sarebbe poterne fare più spesso durante l'anno, ma le finanze non lo permettono 🙁

  4. Caterina ha detto:

    L'ideale sarebbe: brevi ma frequenti! i piccoli stacchi fanno molto meglio..e si vivono intensamente e senza drammi

  5. Franceschina ha detto:

    Concordo!

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

I più letti del mese

I più commentati del mese